il mondo è tuo, lorenzo

Silvana Dal Cero, I giorni e l’ombra

Biblioteca dei Leoni, LCE edizioni 2014, pag. 64, € 10
poesia
dal cero i giorni e l'ombra.jpg

A lettura finita rimane l’impressione di una luce che attraversa le pagine della raccolta I giorni e l’ombra di Silvana Dal Cero. Se intorno c’è dolore, la luce divina dà la forza di sopportare: “Esplode il cuore/volano cocci/al tocco della tua luce/che si fa strada/ nella pietraia/che mi avvolge”. Lui, infatti, la fonte di questa luce, è una presenza che non abbandona, che si fa trovare, che ci aspetta sul nostro cammino, pronta ad apparire e rispondere anche all’anima che non l’ha mai cercata: “di fronte alla resa/ di chi vede/e riconosce/il proprio niente/tu appari/e rispondi”.  leggi tutto »

Marisa Cecchetti

 

BLOG


Leonardo Agostinelli

di Leonardo Agostinelli

Il ponte di Mammiano

Come già detto e spiegato nei precedenti capitoli, fino all’età di 12 anni i miei agosto li ho trascorsi sulla montagna pistoiese, esattamente a Mammiano, piccola frazione di San Marcello Pistoiese,  leggi tutto »

Giovanni A. Cecconi

di Giovanni A. Cecconi

Rischio scampato di fumettone melassoso: “Suite francese” (S. Dibb, Eng 2014)

Suite francese è l'ultimo incompiuto romanzo, pubblicato (in Italia da Adelphi) oltre sessant'anni dopo la sua morte ad Auschwitz nel 1942, della scrittrice ucraina di origine ebraica Irène Némirowski. Da questo ormai famosissimo e tradottissimo romanzo è tratto questo film piuttosto ben riuscito, ambientato nei dintorni di Parigi (ma girato prevalentemente in Belgio), nella cittadina di Bussy, nel giugno del 1940, quando i nazisti prendono il potere. I bombardamenti seminano il panico, la gente comincia un grande esodo verso il sud della Francia.  leggi tutto »

Alessandro Cucchi

di Alessandro Cucchi

C O D E X

Camminando per strada alterato noto attorno a me gente sempre più artefatta. Rarefatta in gesti minimi. Solitari con schermi al platino, touch. Se non stanno attenti non vedono il platano davanti a loro.
-Ho sentito dire di un apocalittico evento del nostro prossimo futuro, infrangeremo tutti il muro della follia collettiva, come gli aerei ruppero il muro del suono (Planes della Disney, la Disney è il male).
Con l'avvento della follia, nessuno si renderà conto degli schemi saltati. Tutti presi a giocare a fruit-ninja.  leggi tutto »

Marco Giaconi

di Marco Giaconi

Il petrolio dell'Adriatico

La Croazia si è già mossa. Il governo di Zagabria ha già definito dieci concessioni nella sua area dell'Adriatico all'americana Marathon e alla austriaca OMV. La base d'asta per le concessioni era di 14 milioni di dollari, ma Zagabria ne ha già intascati cento, con l'evidente progetto di diventare una "piccola Norvegia" e innescare un nuovo sviluppo grazie ai petroli del suo mare, quell'Adriatico che Filippo Tommaso Marinetti chiamava "il grande lago italiano".  leggi tutto »

Maria Chiara Valacchi

di Maria Chiara Valacchi

#13 Alexis Marguerite Teplin

Alexis Marguerite Teplin (California, 1976) si laurea nel 1998 alla UCLA, Los Angeles, in Fine Art e completa il suo ciclo di studi in Italia all’Accademia di Belle Arti di Bologna rimanendo per sempre coinvolta dalla pittura italiana antica e contemporanea. Il suo lavoro di forte impianto Neo-Impressionista attua un processo di rappresentazione di pittura «estesa», non limitandosi ai confini della tela ma invadendo lo spazio circostante con oggetti o manifestazioni performative.  leggi tutto »

francesco bruni e paolo virzì

 

aprile 1996

a cura di Marcello Cella e Elena Pinori