giulietto chiesa, arrestato a tallinn

Francesca Caminoli, Il giorno di Bajram

Jaca Book 1999, pag 96
narrativa
Caminoli il giorno di bajram.jpg

E’ un romanzo pubblicato nel 1999, ma vale per ogni tempo, anzi è pienamente attuale: differenze di credo religioso che scatenano guerre sanguinose con interessi e obiettivi altri dalla fede, odio razziale, incapacità, anzi non volontà di dialogo, predominio della violenza e della barbarie. Francesca Caminoli ci porta a Sarajevo alla fine della guerra tra Serbia e Bosnia. I morti di Sarajevo sono in un cimitero oltre confine, ora territorio serbo. Nel giorno di Bajram, che segna la fine del Ramadam, è uso dei musulmani andare a far visita ai propri defunti.  leggi tutto »

Marisa Cecchetti

 

BLOG


Leonardo Agostinelli

di Leonardo Agostinelli

LE ALIMENT DU RUE (Croque monsieur)

Già in altre ricette ho esaltato la cucina francese, sono tutt’ora dell’avviso che abbiano fatto come i giapponesi con le auto, hanno copiato e ricopiato  leggi tutto »

Giovanni A. Cecconi

di Giovanni A. Cecconi

Due giorni, una notte (Jean-Pierre & Luc Dardenne, Bel 2014)

Quel che manca a questo film di indubbio impegno sociale, e dai contenuti attualissimi (un posto di lavoro a rischio), è l'arte. Non è una lacuna trascurabile. C'è una storia, trattata in modo asciutto e rigoroso, secondo i canoni dei Dardenne,cui siamo abituati, ma... un Bresson è un'altra cosa.  leggi tutto »

Alessandro Cucchi

di Alessandro Cucchi

C O D E X

Camminando per strada alterato noto attorno a me gente sempre più artefatta. Rarefatta in gesti minimi. Solitari con schermi al platino, touch. Se non stanno attenti non vedono il platano davanti a loro.
-Ho sentito dire di un apocalittico evento del nostro prossimo futuro, infrangeremo tutti il muro della follia collettiva, come gli aerei ruppero il muro del suono (Planes della Disney, la Disney è il male).
Con l'avvento della follia, nessuno si renderà conto degli schemi saltati. Tutti presi a giocare a fruit-ninja.  leggi tutto »

Marco Giaconi

di Marco Giaconi

IL DOPPIO EURO. L'IPOTESI E LA REALTA'

 I tedeschi pensano,  da tempo, a un Euro "alfa", la moneta unica della Kerneuropa, una divisa che unisca Germania, Lussemburgo, Finlandia, Austria, forse la Francia ma, dopo la "cura" del bischero  (nel senso di due volte "chero") Hollande la vedo dura, e poi ci sarebbe  la moneta B, quella del ventre molle europeo, ovvero Italia, Spagna, Grecia, et alii.  leggi tutto »

Maria Chiara Valacchi

di Maria Chiara Valacchi

#13 Alexis Marguerite Teplin

Alexis Marguerite Teplin (California, 1976) si laurea nel 1998 alla UCLA, Los Angeles, in Fine Art e completa il suo ciclo di studi in Italia all’Accademia di Belle Arti di Bologna rimanendo per sempre coinvolta dalla pittura italiana antica e contemporanea. Il suo lavoro di forte impianto Neo-Impressionista attua un processo di rappresentazione di pittura «estesa», non limitandosi ai confini della tela ma invadendo lo spazio circostante con oggetti o manifestazioni performative.  leggi tutto »

mario cesariny

 

dicembre 2006

a cura di Manuele Masini