• Words di Marco Giaconi

    Chi c’è dietro la Catalogna

    In tutte le cancellerie si stanno esaminando gli effetti strategici e i nuovi equilibri di potenza derivanti dalla possibile secessione catalana. Anche se gli indipendentisti di Barcellona sono tutti (salvo una marginale quota di catalani di estrema sinistra) filo-UE, pro-NATO e filooccidentali, la secessione della regione più ricca dal resto del Regno spagnolo indebolisce l’Unione Europea e favorisce automaticamente

    ( Read More )

    In tutte le cancellerie si stanno esaminando gli effetti strategici e i nuovi equilibri di potenza derivanti dalla possibile secessione catalana. Anche se gli indipendentisti di Barcellona sono tutti (salvo una marginale quota di catalani di estrema sinistra) filo-UE, pro-NATO e filooccidentali, la secessione della regione più ricca dal resto del Regno spagnolo indebolisce l’Unione Europea e favorisce automaticamente

    read more →
  • Words di Marco Giaconi

    Catalogna opportunista – il caso della secessione catalana

    In primo luogo, c’è sempre la stessa questione, quella dei quattrini. Secondo i catalani indipendentisti, infatti, lo stato centrale spagnolo prende troppo dalle casse della regione. O, in alternativa, non concede troppo alle autonomie represse e sfruttate dal “fascismo” di Madrid. Secondo alcuni leader autonomisti di Barcellona, Madrid infatti acquisisce ben 11 o 15 miliardi di Euro l’anno dal

    ( Read More )

    In primo luogo, c’è sempre la stessa questione, quella dei quattrini. Secondo i catalani indipendentisti, infatti, lo stato centrale spagnolo prende troppo dalle casse della regione. O, in alternativa, non concede troppo alle autonomie represse e sfruttate dal “fascismo” di Madrid. Secondo alcuni leader autonomisti di Barcellona, Madrid infatti acquisisce ben 11 o 15 miliardi di Euro l’anno dal

    read more →
  • Words di Alessandro Agostinelli

    La linea Culex

    Lo scriveva quel magnifico scrittore che, purtroppo, nessuno legge più, Leonardo Sciascia: “Gli scienziati dicono che la linea della palma, cioè il clima che è propizio alla vegetazione della palma, viene su, verso nord, di cinquecento metri, mi pare, ogni anno…”. Sciascia prendeva a metafora l’albero della palma per riferirsi alla mafia che stava risalendo l’Italia, ormai quasi quaranta

    ( Read More )

    Lo scriveva quel magnifico scrittore che, purtroppo, nessuno legge più, Leonardo Sciascia: “Gli scienziati dicono che la linea della palma, cioè il clima che è propizio alla vegetazione della palma, viene su, verso nord, di cinquecento metri, mi pare, ogni anno…”. Sciascia prendeva a metafora l’albero della palma per riferirsi alla mafia che stava risalendo l’Italia, ormai quasi quaranta

    read more →

Movie

di Giovanni A. Cecconi

“L’inganno” (“The beguiled”) di S. Coppola (USA 2017)

Vien fatto di pensar male. Ma quali i meriti acquisiti nel corso di una carriera ormai piuttosto lunga, oltre al cognome che porta? Sofia, la figlia quarantaseienne di suo padre Francis Ford, newyorchese da alcuni anni a Parigi, non ha un gran

ottobre 8, 2017

Italic

di Antonio Pileggi
02fa69fbaf5b1aa28008b49d1a7e67bd-0003-kr0C-U43380319091719ioF-593x443@Corriere-Web-Sezioni

A letto col potere

Nella vicenda delle attrici famose che, oggi, accusano il grande e potente produttore cinematografico americano, Harvey Weinstein, di averle costrette ad andare a letto con lui, in cambio della possibilità di recitare nei suoi film, leggo due posizioni  contrapposte che non mi

ottobre 15, 2017
DSCN6487
La-Fornero-d%u2019accordo-sui-millegiorni-di-Renzi

Poetry

di Salvatore Ritrovato

Il “mal d’amore” di Oscar Hahn

Televidente Aquí estoy otra vez de vuelta en mi cuarto de Iowa City Tomo a sorbos mi plato de sopa Campbell frente al televisor apagado La pantalla refleja la imagen de la cuchara entrando en mi boca Y soy el aviso comercial

ottobre 2, 2017

Naked

di Laura Boopy Bartoli
Senza titolo-1

(Nessun) tenero buondì

Tutti per uno contro la Motta. Gli indignados italiani,  principalmente dei Don Chisciotte che combattono le proprie battaglie su Facebook, hanno riconosciuto nel marchio dolciario il loro nuovo mulino a vento. Diversamente dalla Ferrero, che qualche mese fa ha fieramente difeso l’uso

settembre 4, 2017
stockvault-stormy-weather236964
No, tu no
luglio 23, 2017
fear-1131143_1920
Bambinate
luglio 5, 2017

Culture Club

Il fotografo di Che Guevara

di Alessandro Agostinelli

Nel 2001, insieme a Marcello Cella, intervistammo Alberto Korda, il fotografo della rivoluzione cubana. Questo pezzo che vede parlare Korda in prima persona faceva parte del vecchio sito alleo.it. L’ho ripreso e riesumato dal passato perché è stato un articolo molto citato (da altri giornali importanti e in alcune tesi

ottobre 11, 2017
Al Salone del Libro
maggio 17, 2017
  • Tempesta sulle banche

    In prima su La Stampa Mario Deaglio, scrive che “è difficile calcolare con precisione a quanti miliardi ammonta, in tutto il mondo, la distruzione di ricchezza finanziaria provocata dalla caduta… read more 

    Di Alessandro Agostinelli | Pubblicato il 22 gennaio 2016

  • Alcol di Colonia

    Il Corriere della Sera, pagina 2: “Molestie di massa anche in una discoteca. Il ministro: 'Gli attacchi erano pianificati'”, “Le denunce per le aggressioni di Colonia salgono a 516, il… read more 

    Di Alessandro Agostinelli | Pubblicato il 11 gennaio 2016

  • C’era una volta la Turchia europea

    Sul Corriere della Sera, a pagina 2, Lorenzo Cremonesi, inviato a Istanbul: “Un kamikaze alla Moschea Blu”, “Il premier: attentatore membro dell'Isis. Erdogan: 'Siamo il primo obiettivo dei terroristi. Li… read more 

    Di Alessandro Agostinelli | Pubblicato il 13 gennaio 2016

POESIA ETS Nuova Serie

POESIA ETS Nuova Serie

La collana POESIA ETS Nuova Serie vuole attraversare le culture contemporanee, e con l'esercizio delle parole e la costruzione delle immagini raccontare la vita. La collana propone poesia contemporanea di nuovi autori italiani e di inediti stranieri che raccontano le società, le idee, le cose.