di - 20 luglio 2017

Quante migrazioni hai

INPS: BOERI, “GLI IMMIGRATI REGALANO UN PUNTO DI PIL CON I CONTRIBUTI”
“Non sono i bonus temporanei a cambiare la propensione degli italiani a riprodursi”, dice il presidente dell’Inps, Boeri, in un’audizione parlamentare. E aggiunge che il contributo degli immigrati regolari al sistema previdenza rimarrebbe fondamentale anche se venissero introdotte politiche efficaci per l’aumento del tasso di fecondità delle donne italiane. In particolare, è stato calcolato che finora gli immigrati “ci hanno regalato circa un punto di Pil di contributi sociali a fronte dei quali non sono state loro erogate delle pensioni”. Boeri spiega che “essi versano ogni anno 8 miliardi di contributi sociali e ne ricevono 3 in termini di pensioni e altre prestazioni sociali, con un saldo netto di circa 5 miliardi per le casse dell’Inps”.

CALCIO, FRODE SPORTIVA E MIGRANTI ILLEGALI A PRATO
Dirigenti calcistici avrebbero alterato i risultati di partite e favorito l’ingresso illegale in Italia di minorenni africani, alcuni poi ceduti a ignare squadre di serie superiore. Quattro misure cautelari della polizia a Prato e perquisizioni per immigrazione clandestina, falso documentale e favoreggiamento reale a carico di persone legate al mondo del calcio. Emersi anche presunti profili di responsabilità per frode sportiva consistita nell’aver alterato dei risultati calcistici. Disposta l’acquisizione di documentazione presso due squadre di serie A, una di serie B e una di Lega Pro.

ALFANO, CON NOI MAGGIORE ATTENZIONE OSCE AL MEDITERRANEO
Nel periodo della presidenza italiana dell’Osce si intende dare “maggiore attenzione ai Paesi del Sud e del Mediterraneo”. Lo ha detto il ministro degli Esteri Alfano, presentando le priorità della presidenza italiana. È dal Mediterraneo, ha sottolineato, che arrivano “alcune delle più gravi minacce all’Europa e al mondo: il terrorismo e la crisi migratoria”. Alfano ha ribadito l’importanza del dialogo intra-religioso e interculturale come fondamenta della sicurezza, aggiungendo che per essa la cooperazione è uno strumento essenziale.