Words Category

Posted On marzo 6, 2017By Alessandro AgostinelliIn Words

Tris di segretari

I grandi gruppi editoriali nazionali hanno mollato Matteo Renzi. L’Espresso-Repubblica aveva cominciato con l’intervista di Eugenio Scalfari a Walter Veltroni e ha proseguito con una legnata pazzesca con l’inchiesta che vede coinvolti Tiziano Renzi, Lotti e Verdini, pompata in prima pagina dell’Espresso col titolo “Il giglio nero”. Il Corriere della Sera ha intervistato il primo competitor di Matteo Renzi, il Guardasigilli Andrea Orlando, e dall’impaginazione (con la foto del premier Gentiloni a Domenica In con Pippo Baudo) sembra proprio che abbiano scelto il loro cavallo. Che succede adesso? Succede cheRead More

Posted On marzo 2, 2017By Marco GiaconiIn Words

L’intelligence italiana

La relazione annuale dei Servizi di informazione e sicurezza al Parlamento, obbligo di legge dopo la “riforma” del 2007, è stata pubblicata da pochissimi giorni. È redatta ufficialmente dal DIS, Dipartimento delle Informazioni per la Sicurezza, la struttura che coordina i rapporti tra quello che oggi si chiama AISE (il vecchio Sisde) e l’AISI, che si chiamava Sismi. I punti che vengono trattati dalla Relazione 2016 sono tanti e importantissimi, sempre con uno stile freddo, tra il burocratico e il matematico, un modo di comunicare che è tipico dell’intelligence italiana.Read More

Posted On febbraio 18, 2017By Alessandro AgostinelliIn Words

Pd, la resa dei conti

Siamo al lumicino, a una resa dei conti ormai sul tono del film di Tarantino Le Iene: tutti contro tutti. Non più neppure correnti, bande, gruppi ma tanti individui allo sbaraglio: per un vitalizio, per un risarcimento danni, per protervia, per riscatto o vendetta. Il PD è alla frutta, ed è lo specchio di questa Italia malandata e affaristica, depressa e vendicativa, che guarda alle sue spalle e non all’orizzonte che ha davanti. Un Paese distrutto, non tanto nella geografia fisica, quanto in quella umana; non proprio nel capitale economico,Read More

Posted On febbraio 13, 2017By Marco GiaconiIn Words

Attualità nei libri

All’inizio degli anni ’70 si trovava, nella Libreria Feltrinelli di Pisa, allora diretta da un affascinante e ancor giovane Carlo Ripa di Meana (sogno erotico di tutte le professoresse democratiche), una rivista saccente e dogmatica, “Quaderni Piacentini”. In ogni numero potevate trovare (soprattutto ad uso delle suddette professoresse democratiche) l’elenco dei libri da leggere e quello, come allora nelle parrocchie per il cinema, dei libri proibiti. Io non proibisco alcun volume, ci mancherebbe altro, visto che ormai il 62% dei miei ignorantissimi connazionali non legge nemmeno un libro l’anno, fosseRead More

Posted On febbraio 8, 2017By Alessandro AgostinelliIn Words

Il robot quotidiano

Non c’è scampo. Siamo ormai prede delle macchine, prede della tecnologia e dei computer. È notizia di questi giorni che oltre la metà del traffico online nel mondo non è generato da persone in carne e ossa, ma dai “bot”, cioè i software creati per svolgere attività automatizzate su internet, dalla pubblicazione di messaggi ‘pro Trump’ su Twitter alla scansione del web per indicizzare i siti e fornire risultati di ricerca. Il quadro emerge dal “Bot Traffic Report” di Imperva Incapsula che evidenzia per il 2016 un ritorno alla crescitaRead More

Posted On febbraio 2, 2017By Alessandro AgostinelliIn Words

Migranti, accordo Italia-Libia

Finalmente si muove qualcosa sul tema dell’immigrazione. Oggi si è firmato il trattato Italia-Libia sui migranti. E anche dal punto di vista degli impegni economici sembra cominciare a girare bene per i nostri conti pubblici. L’Italia, si legge all’art.4, ” provvede al finanziamento delle iniziative menzionate in questo Memorandum o di quelle proposte dal comitato misto indicato nell’articolo precedente senza oneri aggiuntivi per il bilancio dello Stato italiano rispetto agli stanziamenti già previsti, nonché avvalendosi di fondi disponibili dall’Unione Europea”. I punti salienti sono indicati di seguito. Completamento del sistemaRead More

Posted On gennaio 31, 2017By Alessandro AgostinelliIn Words

830 milioni per la scuola

Ci sono novità in ballo per la scuola italiana. E speriamo che stavolta almeno questo investimento pubblico serva a fornire davvero maggiori agevolazioni agli studenti. Si è detto di potenziare le competenze delle lingue straniere e della matematica, educare all’alimentazione e al cibo, ma anche all’imprenditorialità e all’autoimpiego. Sono soltanto alcuni degli interventi previsti nel Piano in 10 azioni lanciato oggi dalla ministra dell’Istruzione, Valeria Fedeli, per una scuola “più aperta, inclusiva, innovativa”. Le iniziative saranno finanziate con 830 milioni del Pon (Piano operativo nazionale) per la scuola. “Lanciamo un grandeRead More

Posted On gennaio 26, 2017By Alessandro AgostinelliIn Words

Vaccini obbligatori

Si parla molto di vaccini. Se ne parla perché alcune malattie, come la meningite, sono tornate a stabilire numeri importanti di mortalità. Qui sotto alcune informazioni normative e sanitarie, tratte dalle schede Ansa. L’obbligo di vaccinarsi per poter essere iscritto a scuola decadde nel 1999, dopo che per oltre trent’anni, e cioè dal 1967, era stato invece indispensabile per l’iscrizione. Di conseguenza oggi è possibile frequentare la scuola anche senza essere vaccinati. L’accordo appena raggiunto tra ministero e Regioni punta però ora a reintrodurre con una legge nazionale l’obbligatorietà delle vaccinazioni perRead More

Posted On gennaio 24, 2017By Alessandro AgostinelliIn Words

Cuffaro si laurea in legge

Sembra strana una notizia del genere, ma non lo è. Non lo è per la persona, perché questa persona credo sia la prova che il dettame principale della legge Gozzini (cioè il carcere come riabilitazione) ha ancora un senso, e perché le carceri italiane sono poche, troppo grandi, inadeguate, in alcuni casi insopportabili. La persona è Salvatore Cuffaro, ex-presidente della Regione Sicilia ed ex-detenuto. Proprio lui condannato a sette anni per favoreggiamento aggravato alla mafia e tornato in libertà un anno fa dopo avere scontato la pena. Domani si laureerà in giurisprudenza, alla ‘Sapienza’ aRead More

Posted On gennaio 9, 2017By Marco GiaconiIn Words

I padrini dell’immigrazionismo

Alcune tra le grandi organizzazioni non governative fanno contrabbando di immigrati clandestini nel canale di Sicilia. L’accusa, documentata da varie fonti europee, tra cui Gefira e altre associazioni di analisti indipendenti del fenomeno, può essere facilmente documentata da ogni lettore con www.marinetraffic.com. In seguito vi daremo i nomi delle navi utilizzate. Le organizzazioni coinvolte in queste operazioni, sempre secondo alcuni analisti indipendenti, sono il MOAS, ovvero il Migrant Offshore Aid Station, con sede a Malta; Jugend rettet associazione umanitaria con sede a Teltow e fornita di autonoma nave; la StitchingRead More