All posts by Gianfranco Cordì

Gianfranco Cordì

Gianfranco Cordì (Locri, 1970), ha scritto dodici libri. E' dottore di ricerca in filosofia politica e giornalista pubblicista. Dirige la collana di testi filosofici "Erremme" per la casa Editrice Disoblio Edizioni. Dirige le tavole rotonde di filosofia del Centro Internazionale Scrittori della Calabria.

Posted On febbraio 14, 2018By Gianfranco CordìIn Words

Effetto Di Battista

«Vogliamo mettere in guardia il popolo italiano dalla pericolosità politica e sociale di un soggetto come Berlusconi». Queste sono le parole con le quali Alessandro Di Battista, parlamentare del M5S, si è rivolto a una platea di suoi sostenitori durante un suo comizio. Dunque Di Battista vuole «mettere in guardia» il popolo italiano (che, poi, alla fine sarebbe il popolo degli elettori) riguardo la «pericolosità» del leader del centro-destra? Con questa mossa si ha un’intrusione della sfera della legalità in quella della politica. Ma Montesquieu ci ha spiegato che leRead More

Posted On febbraio 12, 2018By Gianfranco CordìIn Words

I conti di Renzi

Renzi, giorni fa ha dichiarato che, se non ci sono i numeri, è giusto tornare a votare. A prescindere dalla follia (o dalla paura) di affermare prima di una tornata elettorale che se va male o si pareggia si torna di nuovo alle urne, che vuol dire, “è giusto tornare a votare”? Giusto? Per chi è giusto? Perché è giusto? Cosa vuol dire che questa cosa è giusta? Sembra che sia tutta – come amerebbe dire il filosofo Pitagora di Samo – una questione di numeri. Ma la realtà èRead More

Posted On febbraio 6, 2018By Gianfranco CordìIn Words

Le elezioni, l’area e il rigore

Il duello a tre, in queste elezioni politiche (e cioè tra M5S, PD e FI) potrebbe identificarsi anche come un duello tra tre coalizioni ognuna con un po’ di gambe. Ma sarà veramente un duello (o, come direbbe, Fabrizio Frizzi: un “triello”)? Cioè veramente alla fine saranno questi tre partiti (o meglio: queste tre coalizioni, che comunque fanno capo a questi tre partiti, pure se il M5S corre da solo, ma esso è già di per sé una coalizione delle più svariate anime politiche) a suddividersi tutti i voti dell’elettoratoRead More

Posted On gennaio 10, 2017By Gianfranco CordìIn Culture Club

Addio a Bauman

La morte di Zigmunt Bauman ci priva del sociologo più eminente del panorama contemporaneo. I suoi interessi andavano dalla filosofia all’antropologia alla sociologia (declinata in tutte le sue manifestazioni) all’etica alla politica. Bauman è stato, forse, il sociologo più eminente degli ultimi trent’anni perché ha saputo analizzare la società (che abbiamo davanti) in tutte le sue sfaccettature. Senza sconti. Senza avere la paura di poter perdere qualcosa. Mettendo sotto il suo microscopio (di osservatore) tutti i nostri difetti, tutte le nostre mancanze, tutti i nostri desideri, tutte le nostre paure,Read More

Posted On ottobre 24, 2016By Gianfranco CordìIn Words

Referendum in prospettiva

Approvate voi il testo della legge costituzionale concernente “disposizioni per il superamento del bicameralismo paritario, la riduzione del numero dei parlamentari, il contenimento dei costi di funzionamento delle istituzioni, la soppressione del Cnel e la revisione del titolo V della parte II della Costituzione”, approvato dal Parlamento e pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 88 del 15 aprile 2016? Così recita il testo del quesito referendario, al quale si può rispondere – essendo esso posto sotto forma di domanda, con un SI o con un NO –, che verrà sottoposto aRead More

Posted On ottobre 20, 2016By Gianfranco CordìIn Words

Vuoi votare al referendum?

Viene cancellato il vecchio Senato, per questo nella Riforma Costituzionale che ci tocca andare a votare nel corso del Referendum del 4 dicembre vengono messi in discussione ben 47 articoli della Costituzione. Ma che cosa vuol dire mettere in discussione 47 articoli della Costituzione? E che cosa vuol dire abolire il Senato? Entrando più nello specifico: viene stabilita una nuova composizione dei membri del Senato: non nuove funzioni dei senatori ma un nuovo modo di reclutamento. Con la Riforma Costituzionale che ci tocca andare a votare ci saranno 100 senatoriRead More

Posted On luglio 14, 2016By Gianfranco CordìIn Words

I numeri dell’incidente ferroviario pugliese

Dal chilometro 44 al chilometro 56 intercorrono 12 chilometri per la precisione. In questi 12 chilometri si trovano le località di Andria e Corato in Puglia. In questi 12 chilometri 2 treni (l’ET1023 proveniente da Barletta e diretto a Bari e l’ET10,88 proveniente da Bari e diretto a Barletta) si sono scontrati alle 11,24 del 12 luglio 2016 a causa di un errore umano o di un fatto che poteva essere risolto a livello istituzionale, cioè politico. Ma andiamo con ordine. 2 treni (l’ET 1023 e l’ET 1018) che hannoRead More

Posted On giugno 30, 2016By Gianfranco CordìIn Words

Giulio e il commercio del falso

Nell’ambito dell’operazione «Easy brand», a Reggio Calabria, sono state arrestate sedici persone e altre quaranta ne sono state denunciate con imputazioni molto gravi che si possono ridurre tutte al fenomeno, insieme sociale, criminologico ma anche culturale in senso lato, del «taroccamento». In sostanza si tratta di prendere un capo d’abbigliamento ma anche un accessorio firmato – cioè perfettamente in possesso del proprio «brand», o come si dice nel mondo della moda della propria «griffe» – e renderlo del tutto simile a una copia del tutto non originale ma recante iRead More
Mattia Milea ha scritto, con questo suo Dalla Calabria alle Langhe. Il combattente Malerba racconta la sua lotta partigiana (Disoblio Edizioni, 2016), un vero e proprio capolavoro. Si parla in questo libro della storia di Pasquale Brancatisano, calabrese, che diventa – quasi a sua insaputa o senza capirne veramente a fondo il significato e il valore – partigiano della «Brigata Garibaldi» nelle Langhe piemontesi all’indomani dell’Otto Settembre e della successiva fase storica della Resistenza. Si tratta di un capolavoro perché la Milea è riuscita a entrare nei meccanismi cerebrali delRead More