Culture Club Category

Posted On marzo 28, 2016By Giovanni A. CecconiIn Culture Club

La leggenda del calcio

Uno dei massimi giornalisti italiani del secondo dopoguerra, il coltissimo Sandro Ciotti, gli dedicò un film intitolato “Il profeta del gol”. Non so cosa Ciotti intendesse con quel termine “profeta”. Profeta, dal greco, significa “colui che dice prima, che prevede, che annuncia”. Johann Crujff fu talento purissimo, che nel calcio ha anticipato tanto, ma Ciotti, a sua volta profeta in questo, non poteva saperlo quando girò quella pellicola. Crujff ha preannunciato in una maniera unica il calcio del futuro, quello che abbina tecnica e velocità, classe e fisicità, nonostante il suoRead More

Posted On febbraio 24, 2016By Claudio SerniIn Culture Club

Balkan Express 2016

Arriva a Firenze una tre giorni di immersione nella cultura dei Balcani occidentali. Infatti, dal 25 al 27 febbraio, torna allo Spazio Alfieri (in via dell’Ulivo, 6) la quarta edizione del Balkan Florence Express, il festival di cinema balcanico promosso da Oxfam Italia, nell’ambito della campagna Adesso Basta! I migranti non sono invasori, in collaborazione con Quelli della Compagnia. Durante il Festival si alterneranno 9 film tra anteprime nazionali e toscane, provenienti da Croazia, Serbia, Albania, Kosovo e Montenegro. Tra questi vi segnaliamo sabato 27 febbraio, Loogbook_Serbistan di Želimir Žilnik, regista Orso d’OroRead More

Posted On gennaio 23, 2016By Walter VeltroniIn Culture Club

Addio a Ettore Scola

“Se tu mi lasceresti”, Ettore, sarebbe davvero un brutto scherzo. Ma non succede, lo so, «se fa tanto pe’ di’». Tu ci servi, ci serve sapere che ci sei. Serve a ciascuno di noi, serve a questo paese che ha bisogno di gente come te. E tu per fortuna ci sei: la morte è uno scherzo stupido, una burla da Marc’Aurelio. Dicono che anche Il Giovane Holden, Tadzio, Don Chisciotte, il capitano Achab e Gregorio Samsa non esistano più. Ma non ci ho mai creduto, è evidente che non èRead More

Posted On gennaio 11, 2016By Alessandro AgostinelliIn Culture Club

David Bowie muore

La carriera di David Bowie è stata folgorante. Quasi cinquanta anni di palcoscenico come stella del pop mondiale. Il 10 gennaio (due giorni dopo il suo 69esimo compleanno) il “duca bianco” è morto di cancro. La sua popolarità era un misto di musica e glamour. E il suo atteggiamento nel mondo del pop-rock è sempre stato contraddistinto più dalla parte iconica che da quella prettamente musicale. In sostanza, come solo Madonna dopo di lui, Bowie ha sempre attratto più per le sue performance pubbliche, per i suoi travestimenti, per laRead More