Words Category

Posted On novembre 28, 2016By Oliver StoneIn Words

A chiacchiera con Fidel Castro

Il soggetto Castro non è stata una mia scelta, è venuto fuori quando un produttore argentino, Fernando Sulichin, me lo ha proposto. Siamo andati con una piccola troupe spagnola e con il cineasta messicano, Rodrigo Prieto e di fatto abbiamo girato uno speciale tenendo a mente l’idea di un uomo che guarda indietro alla sua vita passata. Avevo già avuto modo di incontrare Castro nel 1986 all’Havana Film Festival dove “Salvador” venne proiettato con enorme successo. In quell’occasione Castro mi era sembrato un uomo cordiale ed esuberante, una persona interessataRead More

Posted On novembre 9, 2016By Alessandro AgostinelliIn Words

Trump on the road

Da lupo ad agnello. Ecco Donald Trump, che prima mandava affanculo l’avversaria e le prometteva la galera, e oggi dice – e come potrebbe fare altrimenti – che il suo “governo sarà al servizio della gente, per ricostruire il paese e rinnovare il sogno americano, per un futuro migliore”. Il futuro migliore è difficile da trovare in questo Mondo, in questa attualità globale. Lo sanno bene i tanti americani che hanno votato per il nuovo presidente: sono impauriti dall’assenza di lavoro e dalla povertà crescente, sono insofferenti alla presenza diRead More

Posted On novembre 9, 2016By Gigi RivaIn Words

Presidente Donald Trump

Donald Trump, 70 anni, terrà in mano la valigetta con i codici nucleari, i destini degli Stati Uniti e di una larga fetta di pianeta. Partito da outsider, ha avuto contro tutti i grandi centri di potere, la finanza, le lobby, i mass media. Ma a favore ciò che più conta: il voto popolare del Paese che ha inventato la globalizzazione per poi ritrarsi spaventato dentro i suoi confini quando ne ha misurato gli effetti. Scambiandolo per uno di loro, gli americani arrabbiati, insicuri e delusi dalle élite hanno scelto comeRead More

Posted On novembre 5, 2016By Alessandro AgostinelliIn Words

Radio Maria e il terremoto

C’è una radio che occupa svariati e molteplici canali della modulazione di frequenza. La trovi agli 88, la trovi ai 105, la trovi ovunque. Ti ossessiona in auto quando fai la ricerca canali. Magari vuoi sentire Radio Montecarlo, o Radio Dee-Jay, oppure Radio 2. Lei si infila in mezzo. La riconosci dal monotono scandire parole di chiunque parli a quei microfoni. Si chiama Radio Maria. E già fa tenerezza pensare che esista una radio ispirata a una bambina palestinese andata in sposa a un falegname di mezza età. Ma nonRead More

Posted On ottobre 24, 2016By Gianfranco CordìIn Words

Referendum in prospettiva

Approvate voi il testo della legge costituzionale concernente “disposizioni per il superamento del bicameralismo paritario, la riduzione del numero dei parlamentari, il contenimento dei costi di funzionamento delle istituzioni, la soppressione del Cnel e la revisione del titolo V della parte II della Costituzione”, approvato dal Parlamento e pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 88 del 15 aprile 2016? Così recita il testo del quesito referendario, al quale si può rispondere – essendo esso posto sotto forma di domanda, con un SI o con un NO –, che verrà sottoposto aRead More

Posted On ottobre 20, 2016By Gianfranco CordìIn Words

Vuoi votare al referendum?

Viene cancellato il vecchio Senato, per questo nella Riforma Costituzionale che ci tocca andare a votare nel corso del Referendum del 4 dicembre vengono messi in discussione ben 47 articoli della Costituzione. Ma che cosa vuol dire mettere in discussione 47 articoli della Costituzione? E che cosa vuol dire abolire il Senato? Entrando più nello specifico: viene stabilita una nuova composizione dei membri del Senato: non nuove funzioni dei senatori ma un nuovo modo di reclutamento. Con la Riforma Costituzionale che ci tocca andare a votare ci saranno 100 senatoriRead More

Posted On ottobre 6, 2016By Alessandro AgostinelliIn Words

Giovani italiani scappano

Il nostro è un Paese noioso, ipocrita e scarsamente affidabile. Non ci si riferisce qui alla sola classe politica, ma al Paese nel suo complesso, categorie sociali e cittadini compresi. Quindi, perché un giovane con una formazione adeguata o sufficientemente scolarizzato ma con sguardo libero verso il futuro dovrebbe dare ancora fiducia all’Italia? E infatti, molti se ne stanno andando all’estero. Dopo il rapporto della Fondazione Migrantes l’Ansa ha redatto una sintesi circostanziata di quanto sia in crescita il numero di italiani che scelgono di vivere all’estero. Sono 107.529 iRead More

Posted On ottobre 4, 2016By Roberto SavianoIn Words

Legalizzate le canne

L’Italia ha da poco una legge sulle unioni civili, una legge incompleta e arrivata fuori tempo massimo. Qualcuno dirà «eppure, finalmente, è arrivata» invitandomi magari a considerare il bicchiere mezzo pieno. Io però con questa maggioranza al governo non riesco a pensare che si possa osare molto più di così e mi riferisco soprattutto alla proposta di legge sulla legalizzazione della cannabis avanzata dall’intergruppo parlamentare guidato da Benedetto Della Vedova e sostenuto da tutte le forze politiche, ma osteggiato da molti, moltissimi parlamentari.   Stilare l’identikit di coloro che ostracizzanoRead More

Posted On settembre 30, 2016By Catassi & De GirolamoIn Words

Muore Peres, uomo del dialogo

Zona del vecchio mercato di Giaffa a Tel Aviv. È mattina quando entriamo nella stretta viuzza che porta al caratteristico ristorante dove è fissato l’appuntamento. Lui è già lì, sulla porta, accerchiato dalla scorta e con il menù del cibo in mano. Era arrivato all’incontro con qualche minuto di anticipo o forse eravamo noi in ritardo di poco. Vestito elegantemente con una cravatta sgargiante e molto giovanile. Lo sguardo è impenetrabile ma la dialettica sciolta. Il pensiero invece è rivolto al piatto che ordinerà per colazione: la shakshuka. Che laRead More

Posted On settembre 21, 2016By Marco GiaconiIn Words

Investimenti esteri in Italia – parte 2

Sul piano immobiliare, l’emiro del Qatar ha acquistato direttamente l’intero quartiere di Porta Nuova a Milano, inoltre Qatara Hospitality ha acquistato il Westin Excelsior a Roma, l’Hotel Intercontinental de la Ville, in cima alla scalinata di Trinità dei Monti, l’Excelsior Gallia di Milano, il Four Seasons di Firenze e il St.Regis Excelsior di Roma. La società maggiore di albergazione del Dubai gestisce poi il Grand Hotel di Via Veneto. Sempre il Qatar ha, tramite il fondo sovrano Qatar Investment Authority, acquisito la Smeralda Holding. In Sardegna, gli arabi possiedono l’HotelRead More