All posts by Rassegna Italiana

Posted On novembre 29, 2022By Rassegna ItalianaIn Words

Juventus: mossa radicale

Finisce un’epoca che stava mestamente riducendo l’importanza del maggiore club calcistico italiano. Colpo di scena alla Juventus. L’intero consiglio di amministrazione, a partire dal presidente Andrea Agnelli, si è dimesso questa sera. Una decisione maturata al termine di una lunga riunione del cda straordinario convocato nel pomeriggio alla Continassa. Nella documentazione esaminata dal consiglio “i nuovi pareri legali e contabili degli esperti indipendenti, incaricati ai fini della valutazione delle criticità evidenziate da Consob sui bilanci della società al 30 giugno 2021”; oggi il consiglio bianconero ha “nuovamente esaminato le contestazioni della Procura della Repubblica presso il Tribunale di Torino, leRead More

Posted On novembre 18, 2022By Rassegna ItalianaIn Words

Il guaio del nemico a sinistra

La prospettiva del «campo largo» su cui si dibatte nel Partito democratico (cioè se stabilire o no un’alleanza di ferro con i 5 Stelle) può essere considerata come una sorta di nemesi storica. Una nemesi non solo rispetto all’orgogliosa autonomia di cui sempre andò fiero il suo più vero e illustre predecessore, il Partito comunista, ma anche rispetto alla capacità che esso ebbe — e che viceversa appare clamorosamente assente tra i «democratici» odierni — di far convivere al suo interno quasi tutto e il contrario di tutto. In quelRead More

Posted On novembre 8, 2022By Rassegna ItalianaIn Words

Strangers talk only about the weather…

Dopo esserci rallegrati per il caldo autunnale, che ci fa risparmiare sul gas, dovremmo tornare a preoccuparci del riscaldamento climatico. I dati sono allarmanti ma ci facciamo meno caso. C’è la guerra, c’è l’inflazione. Siamo fatti così. Viviamo di contraddizioni. Si apre in Egitto, a Sharm el-Sheikh, la Cop 27, la conferenza sul clima, in un’atmosfera che definire depressa è poco. Nel frattempo, il governo del Cairo reprime, nel silenzio internazionale, ogni forma di dissenso, anche ecologica. Si combatte di più la libertà di pensiero delle emissioni nocive. Il casoRead More

Posted On novembre 1, 2022By Rassegna ItalianaIn Words

Torna Netanyahu e l’ultradestra

La più alta affluenza alle urne da decenni in Israele riporta Benyamin Netanyahu al potere. La maggioranza a totale trazione di destra, che ha guidato in questo anno e qualche mese dall’opposizione, è accreditata dagli exit poll delle maggiori tv di 61/62 seggi su 120 alla Knesset, tanti quanti gli servono per governare il Paese. ‘King Bibi’ riconquista così nelle quinte elezioni in 3 anni lo scettro relegando il blocco variegato del suo maggior avversario, l’attuale premier Yair Lapid, a 54/55 seggi. Una vittoria – se lo spoglio reale dei voti confermerà gli exit – che riporta al comando ilRead More

Posted On ottobre 31, 2022By Rassegna ItalianaIn Words

Lula presidente, Brasile spaccato

Luiz Inacio Lula da Silva ce l’ha fatta. L’ex sindacalista ha battuto per un soffio il suo avversario Jair Bolsonaro e sarà presidente del Brasile per la terza volta, in quella che i commentatori già definiscono “una vittoria storica”. Ma il Paese esce dalle urne spaccato, esausto dopo una campagna elettorale di due mesi, la più polarizzata dalla dittatura. Fino alla fine è stata una sfida all’ultimo voto, funestata dal caos nel trasporto pubblico, con molti elettori che in varie città del Paese non hanno avuto accesso gratuito ai mezzi, in un ballottaggio al veleno che ha rischiato di pesareRead More

Posted On ottobre 30, 2022By Rassegna ItalianaIn Words

Da Zelensky a Meloni

“Vostre le guerre, nostre le bollette”. Dicono di più quattro parole di popolo che cento discorsi di politici. Anche perché i politici sono molto spesso dei politicanti e quasi sempre, se da una parte plaudono alla guerra – la mitica guerra di Zelensky aggredito da Putin, guai a non ricordarlo sempre – dall’altra non hanno granché da preoccuparsi dei relativi costi, insopportabili solo per la gente comune. Quella che se paga le bollette non mangia, ma davvero. E sono costi solo economici, per ora, trattandosi d’una guerra alla quale l’ItaliaRead More

Posted On ottobre 26, 2022By Rassegna ItalianaIn Words

Non abbiate paura…

Non è facile costruirsi un Pantheon quando devi escludere l’intera area che va da Che Guevara a Madre Teresa, già appannaggio di una sinistra onnivora in materia di ideali. Anche perché sennò «fàmo le tre», e già «sto a morì», come garbatellianamente il/la premier ha sussurrato a voce bassa ma a microfoni accesi. Così l’abituale elenco dei grandi ispiratori, in cui di solito i politici meno colti sono e più indulgono, stavolta si è ridotto all’osso. Si potrebbe quasi dire che hanno fatto più notizia quelli che non ci sono,Read More

Posted On ottobre 22, 2022By Rassegna ItalianaIn Words

Bollette: azioni legali contro gestori

Le società energetiche rischiano di dover rispondere nei tribunali di possibili pratiche scorrette e illeciti a danno dei propri clienti. Dopo il richiamo di Arera, l’istruttoria avviata dall’Antitrust nei confronti di 4 aziende di luce e gas e la richiesta di informazioni inoltrata dalla stessa Authority ad altri 25 operatori dell’energia, le associazioni dei consumatori affilano le armi contro le imprese del mercato libero e avviano una nuova battaglia legale a tutela degli utenti. Sul banco degli imputati, le pratiche messe in atto da alcune società dell’energia che negli ultimiRead More

Posted On ottobre 22, 2022By Rassegna ItalianaIn Words

Price cap e nuovo Ttf: risparmiare e fare Europa

“Di fronte all’uso dell’energia come un’arma di guerra da parte della Russia, l’Unione europea rimarrà unita per proteggere i suoi cittadini e le sue imprese e adotterà le misure necessarie con urgenza”. Le conclusioni dei leader Ue danno chiaro mandato a Bruxelles di agire su una serie di misure – tra le quali il price cap – contro il caro energia. Accanto, l’idea di un nuovo fondo comune per finanziarle. Ecco le decisioni del vertice. * PRICE CAP – Bruxelles è incaricata di mettere a punto un corridoio dinamico temporaneo deiRead More

Posted On ottobre 22, 2022By Rassegna ItalianaIn Words

So’ Meloni

Spesso donna dei record, senza mai puntare sull’essere donna, Giorgia Meloni è la prima italiana che diventa premier. E anche l’incarico lo riceve a tempo di record: 26 giorni dopo le elezioni che l’hanno portata a sfiorare il 30%. Lei lo accetta senza riserva. Rapida, essenziale, rigorosa come il look che sceglie per salire al Quirinale. Tailleur Armani di linea morbida, blu come la camicia e décollete di velluto. Unico vezzo, il tacco a spillo oro rigorosamente da 12. Oltre alla chioma sciolta, che cambia rispetto alla coda bassa eRead More