Words Category

Posted On luglio 30, 2020By Marco GiaconiIn Words

Alla corte di Bernard Henry Levy…

Ecco uno dei motivi per cui spesso la sinistra perde in varie parti del globo. Gli intellettuali, o presunti tali, spesso sono una delle interpretazioni: più intellettuali che parlano bene e razzolano male ci sono a sinistra, più la sinistra perde. Non è un’equazione perfetta, ma ci casca molto vicino. Bernard-Henry Lèvy ha avuto un merito indiscusso: ha iniziato la moda dei filosofi prêt à porter che oggi riempiono le televisioni, come anticamente accadeva con Wanna Marchi e le sue creme miracolose. Sanno tutto naturalmente, ma soprattutto si piccano diRead More

Posted On luglio 24, 2020By Marco GiaconiIn Words

Recovery Fund approvato

L’accordo del consiglio europeo raggiunto alla fine della notte del 23 luglio scorso, fa permanere, e la cosa non era affatto scontata, il totale dei 750 miliardi Next generation EU da tempo ipotizzati nel primo incontro franco-tedesco, ovvero della locomotiva tedesca e del vagone francese. Alla fine cambia il rapporto tra grants e funds, doni e prestiti, 390 i denari a fondo perduto, 360 i funds. Peraltro, all’inizio delle trattative, anche l’Olanda pensava a un rapporto quasi paritario tra prestiti e fondi. Tra questi finanziamenti-doni, la Resilience and Recovery FacilityRead More

Posted On luglio 18, 2020By Rassegna ItalianaIn Words

Smog, colpevole a metà…

Lo smog è un alleato della Covid-19 ma non è un vettore in grado di diffondere e trasportare il virus SarsCov2. Non lo trasporta dunque, ma chi è stato a lungo esposto all’aria inquinata, se contagiato, potrebbe andare incontro a una malattia più seria. Lo sostengono i massimi esperti internazionali, bocciando l’ipotesi di un diretto coinvolgimento dello smog nell’escalation dei contagi, in occasione del Webinar “Air pollution and Covid-19”, organizzato dalla Fondazione Internazionale Menarini nell’ambito del progetto RespiraMi. Lo smog, dunque, potrebbe comunque avere un ruolo nel decorso della malattia in chi sia stato contagiato: chi è stato esposto all’inquinamento èRead More

Posted On luglio 14, 2020By Rassegna ItalianaIn Words

Covid-19: anticorpi inutili

Essersi ammalati non basta a proteggere da una nuova infezione. Il coronavirus sembra riuscire a sbaragliare anche gli anticorpi. È l’ipotesi avanzata da una ricerca italiana pubblicata sulla rivista BMJ Global Health, secondo cui l’immunità acquisita non solo potrebbe non essere protettiva, ma potrebbe addirittura rivelarsi controproducente favorendo reinfezioni con sintomi più gravi. Come nasce l’ipotesi delle re-infezioni Il tema della durata degli anticorpi anti-Covid è oggetto di studio in tutto il mondo ma fino ad ora nessuno ha ancora capito veramente se l’infezione da nuovo coronavirus conferisca o menoRead More

Posted On luglio 13, 2020By Marco GiaconiIn Words

Recovery Fund: balletti e incompetenze

A maggio scorso Francia e Germania hanno elaborato una prima proposta per un Recovery Fund da 500 miliardi di euro (per il periodo 2021-2027) con la Commissione che presta denaro ai Paesi UE, a nome dell’Unione, e con una piena mutualizzazione del debito. Il Quadro Finanziario dell’Unione (che va adottato all’unanimità da tutti i Paesi membri e comunque non è stato ancora votato) prevede un finanziamento complessivo per 1.279 miliardi a prezzi correnti, ovvero l’1,1% del Pil attuale dell’Unione. In questo conto ci sarebbe da risolvere anche la ormai annosaRead More

Posted On luglio 6, 2020By Marco GiaconiIn Words

Crisi della Magistratura

La contabilità di Mani Pulite dimostra il suo fallimento: 4520 persone indagate a Milano, 3200 richieste di rinvio a giudizio, con 1320 atti trasmessi successivamente ad altre Autorità Giudiziarie. Delle 3200 persone giudicate a Milano, ci furono poi 620 condanne e patteggiamenti del Gip, 635 proscioglimenti del Gip, ma delle 1322 rinviate a giudizio, si ebbero 661 condanne e patteggiamenti del Gip e infine 476 assoluzioni, e pensare che nel 2003 c’erano ancora 117 casi pendenti. In totale, su 4520 persone finite nelle mani del pool, e su 3200 rinviatiRead More

Posted On giugno 22, 2020By Marco GiaconiIn Words

5S, Venezuela e una valigetta

Ogni “regime” ha la sua proiezione all’estero, visibile o occulta. La storia della presunta valigetta con 3,5 milioni di dollari ceduta dal regime di Maduro al Movimento 5 Stelle ha dei tratti favolistici, ma non totalmente inverosimili. Molti Paesi aiutano loro amici e corrispondenti politici che operano all’estero. Si chiamano, di solito, “agenti di influenza” e ormai rappresentano spesso la maggioranza delle classi politiche europee. Sarkozy (prima di decidere di farlo fuori) si fece prestare milioni di dollari da Gheddafi, sempre per la solita “campagna elettorale”. Negli anni ’90, iRead More

Posted On giugno 14, 2020By Marco GiaconiIn Words

Piano Colao: dategli champagne…

Ho partecipato ad almeno quindici convegni negli ultimi anni, in cui si dicevano le cose che ho letto nel Piano Colao. Non per questo, ovviamente, si tratta di errori o di indicazioni fuori luogo. Solo che, da vecchio leopardiano, sono poco incline alle “magnifiche sorti e progressive” preconizzate proprio dal cugino di Giacomo, Terenzio Mamiani. Vediamo meglio. Produttività nazionale In primo luogo, nel testo della Commissione Colao c’è la scarsa produttività italiana. Vero. La produttività italiana cresce oggi dello 0,3% medio annuo, quindi niente. Perché? Semplice, siamo al 51° postoRead More

Posted On giugno 7, 2020By Marco GiaconiIn Words

Il cibo e la pandemia

Come sono cambiate le abitudini alimentari degli italiani con la permanenza forzata, causata dalla pandemia? In modo radicale, come ci indicano alcuni studi. Ovvio che, all’inizio della residenza forzata, siano aumentati gli acquisti di conserve, surgelati (entrambi +37%), pasta, riso, farina, con consumi tutti triplicati rispetto al 2019. È cambiato anche lo stile complessivo di vita, inevitabilmente più sedentario; ed è diminuito del 55% (tutti questi dati sono di Doxa) il ricorso al pasto fuori casa e rapido, a favore di un cibo più sano, con verdure, frutta, cibi cottiRead More

Posted On giugno 2, 2020By Rassegna ItalianaIn Words

Coronavirus, panorama internazionale

Gran Bretagna Si avvicina a quota 50.000 (oltre 49.300) la stima dei morti da coronavirus nel Regno Unito elaborata sulla base delle statistiche settimanali dell’Ons, l’Istat britannico, che comprendono anche i decessi attribuiti come causa probabile al Covid-19. Stando all’aggiornamento di  oggi, riguardante Inghilterra e Galles per tutto il periodo della pandemia fino al 22 maggio, il totale di morti in eccesso rispetto alla media dei 5 anni precedenti è stato di 56.308, un 77% (quasi 44.000) legato verosimilmente al virus. Aggiungendo una proiezione dei decessi ulteriori dal 22 maggioRead More