• Words di Marco Giaconi

    Il presidente della serie Netflix diventa presidente

    “Servo del popolo”, una formula che ricorda le cretinate del sessantotto alla cinese e perfino le fesserie sovietiche, ma è anche il titolo di una serie TV ucraina attualmente su Netflix. Ma è anche il nome del partito che, capitanato da Vladimir Zelenskji, ha vinto le recenti elezioni presidenziali a Kiev. Se la realtà della politica è stabilita dalla

    ( Read More )

    “Servo del popolo”, una formula che ricorda le cretinate del sessantotto alla cinese e perfino le fesserie sovietiche, ma è anche il titolo di una serie TV ucraina attualmente su Netflix. Ma è anche il nome del partito che, capitanato da Vladimir Zelenskji, ha vinto le recenti elezioni presidenziali a Kiev. Se la realtà della politica è stabilita dalla

    read more →
  • Words di Guelfo Guelfi

    Bordin, la cattedrale radicale

    Quanti anni sono passati seguendo la voce di Massimo Bordin fino a perderla nell’assenza di collegamento wifi, che garantisce che ti trovi su un Freccia Rossa… Però quel che ho preso valeva. La notizia, il tono e quelle poche parole strozzate non per celare ma per non lasciarci soli nella perplessità oppure per rinverdire qualche: già lo avevamo detto.

    ( Read More )

    Quanti anni sono passati seguendo la voce di Massimo Bordin fino a perderla nell’assenza di collegamento wifi, che garantisce che ti trovi su un Freccia Rossa… Però quel che ho preso valeva. La notizia, il tono e quelle poche parole strozzate non per celare ma per non lasciarci soli nella perplessità oppure per rinverdire qualche: già lo avevamo detto.

    read more →
  • Words di Rassegna Italiana

    Noi europei contro l’indipendentismo scellerato

    «Questo tempo non è il mio». La voce dolce-amara di Jaime Gil de Biedma arriva da lontano mentre la Peugeot di Javier Cercas percorre le strade dell’Empordà, una delle zone della Catalogna più profonda. È il gennaio 2018. Sotto il sole grigio si intravedono le poche case di Ultramort, il villaggio dal nome spaventoso dove il poeta della «Generación

    ( Read More )

    «Questo tempo non è il mio». La voce dolce-amara di Jaime Gil de Biedma arriva da lontano mentre la Peugeot di Javier Cercas percorre le strade dell’Empordà, una delle zone della Catalogna più profonda. È il gennaio 2018. Sotto il sole grigio si intravedono le poche case di Ultramort, il villaggio dal nome spaventoso dove il poeta della «Generación

    read more →

Movie

di Giovanni A. Cecconi

Successo del Festival “Middle East Now” (Firenze, 2-7 aprile 2019)

Ai cinema La Compagnia e Stensen di Firenze, insieme all’Alfieri e all’Odeon i nuclei più vitali di cultura cinematografica della città toscana le sale sono state costantemente piene: alimentazione, arte, e specificamente cinema dal Vicino Oriente, in una interazione molto ben architettata, con

aprile 7, 2019

WebFood

di Caterina Cellai
banksy globalization

Spreco alimentare casalingo

Lo spreco alimentare è un tema che negli ultimi anni sta toccando sempre di più le nostre coscienze. Il divario fra i vari paesi del mondo riguardo alla disponibilità di cibo è ormai fuori controllo e sotto l’occhio di tutti, come lo

marzo 8, 2019
just-eat-takes-a-bite-out-of-rocket-internet
Delivery Food
febbraio 14, 2019
NIDI-DI-CAVOLO-NERO

Poetry

di Salvatore Ritrovato

Natan Zach e la patria della poesia

I VIALI DELL’INFANZIA I Suonavano le orchestre nel parco. Il secolo marciava verso sé stesso e noi sempre più lontani dalle origini. Quand’ero ragazzino, mio padre mi prese sottobraccio. Nel suo tono pratico mi disse, lo vedi, qui per noi non c’è

marzo 15, 2019

MusicShow

di Riccardo Ventrella
londoncalling

Rock’n’Roll Calling

La sua appartenenza al 1979 è poco più di un mero caso, essendo uscito nel mese di dicembre. Purtuttavia, è bello pensare che London Calling appartenga all’anno della signora Thatcher, quello in cui comincia uno dei periodi più controversi, ma anche musicalmente

marzo 27, 2019
Mark Hollis
Artegiani
Il ribaltone di Sanremo
febbraio 12, 2019

Culture Club

Un pazzo viaggio in scooter con Leonardo da Vinci

di Alessandro Agostinelli

Ancora oggi il suo nome è legato indiscutibilmente alla qualifica di “genio”. Leonardo Da Vinci è, in tutto il Mondo, il simbolo dell’artista-scienziato. Quest’anno, in occasione del cinquecentenario della sua morte, il Festival del Viaggio e la Società Italiana dei Viaggiatori organizzano (in collaborazione con enti pubblici, istituzioni culturali e

aprile 20, 2019
Addio a Massimo Bordin
aprile 18, 2019
Vecchi per sempre…
aprile 12, 2019
Essere un procione
aprile 5, 2019

di Guelfo Guelfi

  • Nostra Signora del fuoco

    Non mi pare ci si renda conto abbastanza del danno, non trovo nessuno che si ponga la domanda: che fine ha fatto Quasimodo? Le fiamme lo hanno sorpreso nel sonno?… Leggi il seguito…

  • Smentitemi, vi prego!

    Facciamo una stima: quanti si accorgeranno che noi di sinistra stiamo tornando insieme? Tutti insieme. Tristi cronici e ottimisti a palla. Di questo si parla in giro? Che ce l’abbiamo fatta si… Leggi il seguito…

  • Iran, bastone e carota

    La Stampa, pagina 10: “Usa-Iran, ultime scintille. Obama: felici, ma vigileremo”, “La Casa Bianca impone sanzioni (leggere) per i missili. Israele: ayatollah più forti”. Scrive Francesco Semprini da New York… read more 

    Di Alessandro Agostinelli | Pubblicato il 19 Gennaio 2016

  • Alcol di Colonia

    Il Corriere della Sera, pagina 2: “Molestie di massa anche in una discoteca. Il ministro: 'Gli attacchi erano pianificati'”, “Le denunce per le aggressioni di Colonia salgono a 516, il… read more 

    Di Alessandro Agostinelli | Pubblicato il 11 Gennaio 2016

POESIA ETS Nuova Serie

POESIA ETS Nuova Serie

La collana POESIA ETS Nuova Serie vuole attraversare le culture contemporanee, e con l'esercizio delle parole e la costruzione delle immagini raccontare la vita. La collana propone poesia contemporanea di nuovi autori italiani e di inediti stranieri che raccontano le società, le idee, le cose.