12 Aprile 2024
Movie

71° Festival di Cannes: Palma d’Oro a Hirokazu Koreeda, ma bene il cinema italiano

Si è conclusa l”edizione 2018 Cannes, un’edizione di soddisfazione per il cinema italiano. Questi i riconoscimenti più significativi:

PALMA D’ORO PER IL MIGLIOR FILM a Un affare di famiglia di Hirokazu Koreeda

MIGLIOR REGIA a Zimna Wojna di Pavel Pawlikowski

MIGLIOR SCENEGGIATURA a Alice Rohrwacher per il suo Lazzaro felice ex aequo con Jafar Panahi per Three Faces

MIGLIOR ATTORE a Marcello Fonte per Dogman (di Matteo Garrone), che è stato premiato da Roberto Benigni

MIGLIORE ATTRICE a Samal Yeslyamova per Aika (My Little one) di Sergei Dvortesevoy

GRAN PREMIO DELLA GIURIA a Capharnaum di Nadine Labaki.

PALMA D’ORO SPECIALE a Le Livre d’image di Jean Luc Godard (il film, di fiction ambientato nel Mediooriente è stato in competizione, non si è trattato di una mera onorificenza…)

GRAN PRIX a Spike Lee per BlackkKlansman

[L’immagine ritrae Marcello Fonte in uno scampolo della premiazione]

 

Giovanni A. Cecconi

Professore di storia romana e di altri insegnamenti di antichistica all'università di Firenze. Da sempre appassionato di cinema, è da molti anni attivo come blogger su alleo.it per recensioni, riflessioni, schede informative, e ricordi di attori e registi. È stato collaboratore di Agenzia Radicale online e di Blog Taormina. Ama il calcio, si occupa di politica e gioca a scacchi, praticati (un tempo lontano) a livello agonistico, col titolo di Maestro FIDE.