12 Aprile 2024
Movie

Donne e cultura nella Spagna del Novecento: una testimonianza cinematografica

All’interno del ciclo Sex & Story, in programmazione al Teatro della Compagnia di Firenze nel quadro dei “Cinquanta giorni di cinema”, una piacevole sorpresa ha fornito il mediometraggio Las Sinsombrero un documentario del 2015 di Serrana Torres (parte di un omologo più ampio progetto) molto istruttivo e ricco di materiali veramente rilevanti. Il titolo fa riferimento con una allusione contrastiva a un qualche divieto evidentemente posto alle donne della Spagna di togliersi il cappello in pubblico. E’ dalla realtà scolastica odierna che trae lo spunto l’autrice: perché così poco spazio è dato nei manuali, ma anche nella saggistica (lasciando la storia “incompleta”, incompiuta e misconosciuta), a una serie di figure femminili che hanno invece illuminato la scena intellettuale spagnola e latino-americana non meno di Federico Garcia Lorca, Luis Bunuel, Salvator Dalì, Rafael Alberti? E che nei circoli dell’arte e della letteratura erano inserite a pieno titolo, nonché sul piano delle frequentazioni private, tanto da legarsi anche sentimentalmente ad alcuni di questi personaggi celebratissimi. Eppure silenziate, dimenticate, senza visibilità. Intervisti, spezzoni audio, fotografie e video d’archivio, in alternanza con le valutazione di una serie di docenti e altre personalità della cultura contemporanea ci aiutano così a conoscere da un coté di gender molto equilibrato e assolutamente affascinante queste mujeres della generazione “del 1927”. Emancipate pensatrici, attrici fuori dagli schemi, pittrici, letterate. Lo spettatore che ha la fortuna di vedere questo documentario esce con la voglia di saperne di più. Ed ecco alcuni dei loro dei loro nomi: la scrittrice Maria Teresa Leon (1903-1988), la poetessa Ernestina de Champourcin (1905-1999), la cantante, attrice e novellista Josefina de la Torre (1907-2002), la filosofa, allieva di Ortega y Gasset, Maria Zambrano (1904-1991), la pittrice Maruja Mallo (1902-1995).

C’è però una sorpresa, fatta per caso da chi scrive, mentre andava alla ricerca di qualche notizia in più: il film risulta visibile in rete al seguente URL: http://www.rtve.es/alacarta/videos/imprescindibles/imprescindibles-sin-sombrero/3318136/

E per ulteriori approfondimenti: http://www.eldiario.es/cultura/feminismo/Sinsombrero-artistas-olvidadas-generacion_0_488551823.html

Buona visione dunque.

Giovanni A. Cecconi

Professore di storia romana e di altri insegnamenti di antichistica all'università di Firenze. Da sempre appassionato di cinema, è da molti anni attivo come blogger su alleo.it per recensioni, riflessioni, schede informative, e ricordi di attori e registi. È stato collaboratore di Agenzia Radicale online e di Blog Taormina. Ama il calcio, si occupa di politica e gioca a scacchi, praticati (un tempo lontano) a livello agonistico, col titolo di Maestro FIDE.