20 Giugno 2024
Veg

La minestra di castagne

Siamo ormai quasi alla fine del nostro autunno ed è pensiero comune associare a questa stagione il frutto del castagno che è definito “il cereale che cresce sull’albero” (perchè molto simile al riso ed al frumento dal punto di vista nutrizionale) e che  più rappresenta questo periodo dell’anno dove iniziamo a cercare il ristoro nelle nostre case al riparo dalle prime temperature fredde; quindi associare la castagna ad una minestra è semplicemente perfetto e ristoratore.

Ingredienti:

500 g di castagne secche, 50 cl di latte, 200 g di riso, 100 g di burro, 2 foglie di alloro, 2 rametti di rosmarino, pane tostato, olio evo, sale e pepe q.b.

Procedimento:

Bollite le castagne secche in acqua preriscaldata per 10 min. , quindi scolatele e gettate via l’acqua di cottura

Bollite altra acqua insieme al latte, le foglie di alloro e i rametti di rosmarino e immergetevi le castagne, lasciate cuocere quanto basta ad ammorbidire le castagne, qundi aggiungete il riso, il sale e il burro.

Quando il riso risulterà cotto, togliete la minestra dal fuoco e servitela calda con  pane tostato, spolverata di pepe nero e olio evo a crudo.

Se gradite una consistenza più morbida e vellutata cuocere il tutto fino a che il riso risulterà quasi scotto, frullate con un mixer ad immersione e servite allo stesso modo.

#Vegetarianisnotbad

Matteo Leone

Leone matteo nasce a Poggibonsi (Si) il 16 marzo 1991 . Si diploma nel 2011 presso l' Istituto alberghiero , F.Enriques , a Castelfiorentino (Fi) Ha lavorato a : San Gimignano ; Certaldo ; Milano ( corso di cucina vegetariana estiva presso il " joia ", 1 stella michelin , di P. Leemann ) ; Pievescola (stage presso "Relais la suvera" , 5 stelle L.) ;Francia ( Guebwiller ) ; infine Volterra dove ha gestito un ristorante vegetariano che per motivi personali ha dovuto cedere.