20 Giugno 2024
Veg

Lo “sciatt” con insalatina di stagione

Il termine “sciatt” indica nel dialetto valtellinese ” i rospi ” , ovviamente non ha niente a che fare con l’animale.

Sono delle frittelle croccanti con cuore di formaggio , che , con un’ insalatina fresca a sgrassare , sono ideali per un aperitivo.

Ingredienti:

450 g di farina di grano saraceno, 220 g di farina “00”, 400 g di formaggio bitto, 30 ml di grappa, 25 g di lievito di birra, acqua gassata, cavolo cappuccio, finocchio, lattuga, radicchio, sale, pepe, aceto di mele, olio evo e olio di semi q.b.

Procedimento:

Tagliate a julienne il cavolo cappuccio e il finocchio e metteteli in un recipiente con un po di: sale, pepe, aceto di mele e olio evo , successivamente coprite con della pellicola e lasciate riposare in frigorifero per un’oretta.

Nel frattempo lavorate in una bacinella le due farine, la grappa, l’acqua gassata e il lievito di birra necessari per ottenere una pastella liscia.

Riscaldate abbondante olio di semi in una padella a bordo alto e, servendovi di un cucchiaio, passare un cubetto di formaggio (che avrete tagliato in precedenza) nella pastella e quindi versatelo nell’olio bollente.

Friggete fino ad ottenere delle frittelle di colore bruno e scolatele in carta assorbente.

Infine servite con il cavolo cappuccio e il finocchio marinati su di un letto di lattuga e radicchio conditi a piacimento.

#Vegetarianisnotbad

Matteo Leone

Leone matteo nasce a Poggibonsi (Si) il 16 marzo 1991 . Si diploma nel 2011 presso l' Istituto alberghiero , F.Enriques , a Castelfiorentino (Fi) Ha lavorato a : San Gimignano ; Certaldo ; Milano ( corso di cucina vegetariana estiva presso il " joia ", 1 stella michelin , di P. Leemann ) ; Pievescola (stage presso "Relais la suvera" , 5 stelle L.) ;Francia ( Guebwiller ) ; infine Volterra dove ha gestito un ristorante vegetariano che per motivi personali ha dovuto cedere.