24 Aprile 2024
Different

Tagliarsi le unghie?

Se vi dicessi tutto e il contrario di tutto voi non ve ne accorgereste nemmeno. Siamo messi così.

Vorremmo che cadesse e temiamo che cada, questo governo.
Vorremmo che finisse e temiamo che finisca, questa legislatura.
Va da se che c’è un ampio schieramento trasversale che non vuole (di nascosto) che cada e va dicendo che il peggio potrebbe farsi strada, proprio mentre loro lasciano la posizione acquisita. Che poi non è ‘sto gran bel stare, e nemmeno ‘sto gran bel vedere, ma sempre meglio che lavorare è.

Questo per dire che i più arguti dicono a voce e per scritto che Salvini che fa le scarpe al Salvini alleato dei 5 Stelle è quello che speriamo accada perché poi, fatto secco l’imbroglio di una alleanza, riprenda vita (e ci vorrà del tempo, scrive Claudio Cerasa) la prospettiva di un fronte liberale, democratico, che di cognome fa Renzi, di nome Matteo.

L’arzigogolo ha sempre il suo fascino e le unghie conficcate negli scranni offrono l’unica resistenza ancora possibile. Dà un po’ fastidio, ma pazienza.