All posts by Guelfo Guelfi

Posted On gennaio 14, 2022By Guelfo GuelfiIn Different

Scienza e coscienza

Potremmo dire anche che in genere va così: la ricerca di soluzioni attraversa il percorso del sapere, dell’intuizione, della sperimentazione, fino a giungere alla proposta di soluzioni che se praticate provvedono. Da anni mi vaccino contro l’influenza, ora ho aggiunto tre dosi di vaccino contro il Covid. La scienza si batte e la coscienza? Dibatte. Avrete visto il filosofo veneto rivendicare il diritto a esprimere il proprio pensiero, mentre invade ogni dove esprimendo il suo pensiero. La sua libertà in cambio di gettoni di presenza è questione di coscienza. MaRead More

Posted On dicembre 26, 2021By Guelfo GuelfiIn Different

La post del giorno

Un amico mi chiede perché scriva cose così. Così come? Sguardi mesti, all’indietro, rimpianti che rimproverano. Poi comunque spezzati, ermetici. Capisco che le abbreviazioni a cui ricorro seguendo la musica del pensiero e comprimendo il testo trattengono quel che credo di dire e compongono gli indovinelli offerti a chi ne avesse voglia. Ma sono rari, per amici che sanno e altri che credono di sapere. Leggo che qualcuno teme che si affacci una depressione senile. Un “ormai” grande come una casa. Vorrei chiarire: non è così. Intendo dire, quando, quasi ogniRead More

Posted On novembre 22, 2021By Guelfo GuelfiIn Different

Uso politico della magistratura

Visto che i panni si lavano in piazza, sporchi o puliti che siano. Visto che se non lo dici qui è come se tu non lo avessi mai detto. Visto che io me ne ero accorto e non sono da tempo coinvolto… Lo dico, lo ripeto: contro Matteo Renzi si è usata la mano pesante e il silenzio di tomba. Le due cose vanno d’accordo giocando d’azzardo con le regole democratiche e alzando patiboli. A qualcuno piace e ad altri piace non guardare. Un assalto costoso pesa sulle tasche di tutti.Read More

Posted On ottobre 7, 2021By Guelfo GuelfiIn Different

Ecco dove sono andati tutti

Viene da chiedersi: sono solo? Può essere. Mentre girottolo tra i miei pensieri rincorrendo qualche lettura, intrattenendomi da remoto con quasi tutto quel che mi circonda. Zitti, zitti se ne sono andati tutti. Con qualcuno ho fatto in tempo a salutare, di qualcuno sono venuto a sapere a cose fatte, ma la maggioranza è scomparsa senza lasciare traccia. Come se di quel che resta (o che sarebbe potuto restare) non gli importasse nulla. Permalosi? Disillusi? Rassegnati? Avranno avuto le loro ragioni. Anche sentir ripetere che l’astensionismo è un fenomeno graveRead More

Posted On settembre 10, 2021By Guelfo GuelfiIn Different

Club privé: dall’Afghanistan alla Lotta

Eravamo quattro amici a cena. Anna aveva cucinato per noi, in silenzio. Tutto era buono. Due non bevevano vino, gli altri due hanno scolato una bottiglia di Brunello di Montalcino. Pasteggiando 37,5 si bevono bene e poi forse un goccio è rimasto in fondo alla bottiglia. L’incredibile ritirata dall’Afghanistan mi pare abbia aperto la conversazione. Venti anni per costruire una figura di merda colossale. L’occidentale karma ha prodotto un’uscita di campo lasciando a terra tutta l’intelligence tanto sbandierata. Punto e accapo con la coda tra le gambe e il piùRead More

Posted On luglio 17, 2021By Guelfo GuelfiIn Words

Come Dio la manda

Viene giù come Dio la manda e la Germania si piega e con lei pagano pegno anche Belgio e Olanda. Pensare che tutte le volte che sono passato da quelle parti mi son detto guarda come si tengono i borghi, i piccoli paesi agricoli, i corsi d’acqua che quando è possibile diventano vie di comunicazione, barconi che procedono mossi da motori diesel che cantano come una nenia dai toni bassi e dal ritmo serrato. Per noi vedere quei chioschi di legno con le mele a libero servizio e a offerta liberaRead More

Posted On giugno 25, 2021By Guelfo GuelfiIn Words

Il bambino tornato dal burrone

Lo stato d’apprensione, la buona novella, i primi dettagli, tutto indirizza verso il miracolo: il malore di Giuseppe Di Tommaso – inviato de La vita in Diretta (Rai) – che costringe l’auto su cui viaggiava a fermarsi, la sua respirazione affannata non copre il rumore di un lamento che viene da sotto, dal folto di una scarpata. Di Tommaso chiama, chiama più forte, urla e da sotto torna un “mamma”. Nicola, appena due anni, è là. Ora è a casa. Bene, stavolta è andata davvero bene. Sarà che per quantiRead More

Posted On aprile 14, 2021By Guelfo GuelfiIn Different

Il virus non è una partita di rugby

Dobbiamo tutti cercare di superare le nostre aspettative. Beh, questa è una bella frase. La coglie in bocca a Nelson Mandela, in un film, Clint Eastwood. Dobbiamo. Tutti. Cercare. Superare. Le nostre aspettative. Quante cose. In quel che “Invictus” racconta c’è l’esito di una partita: il Sudafrica batte la fortissima Nuova Zelanda e conquista nel 1995 la coppa del mondo di Rugby. Oltre le migliori aspettative. La squadra di rugby fino ad ieri odiata dalla maggioranza nera, composta da giocatori bianchi – tutti meno uno: Chester Williams – in unRead More

Posted On gennaio 13, 2021By Guelfo GuelfiIn Different

Fibrillazione Renzi

Martedì sera, scusate il ritardo, in dieci minuti ho sentito una quantità di stupidaggini che giro, svirgolo, me ne vado. Il sorriso tra i denti di Bianca che ha un bel cognome e la manifesta indifferenza alle risposte, tanto a lei interessa solo quel che dice lei e ha ancora in mano il bicchiere con cui il 6 dicembre del 2016 brindò; il sorriso che cade dal cielo, dicevo, la dice tutta sull’aria che tira. E noi siamo nel mezzo. C’è chi, beato lui, è contento. Sia che sia luiRead More

Posted On gennaio 2, 2021By Guelfo GuelfiIn Culture Club

100 PCI

Non è durato cent’anni. Conserva un quotidiano e minuscoli gruppuscoli che con il quotidiano non hanno nulla a che fare. Anche i più coriacei a parole si dicono comunisti tra loro, ma non lo scrivono sotto il simbolo. Ammiccano, deviano, aspettano l’occasione, e anche loro ci credono il giusto. Comunque danno la colpa agli altri, ai vicini, con i quali sono pronti a prendere le distanze ancor prima di cominciare. Chiuse bottega Achille Occhetto ma non ci fu una gran resistenza. Parole, anatemi ma la strada ormai era segnata. IRead More