21 Aprile 2024
People

Enrico Palandri

a cura di Alessandro Agostinelli

No Directions Home

In Italia, nei Settanta, si realizza tutto quello che si preannunciava nei Sessanta.
Secondo me Martin Scorsese racconta benissimo quest’epoca con il film-documentario su Bob Dylan “No directions home”. Un lavoro magnifico sui movimenti dei diritti civili con cui ha a che fare Dylan nella prima parte della sua carriera. Scorsese ricostruisce il rapporto tra una cultura alternativa (che sarà molto forte in Italia negli anni Settanta) e la politica, l’impegno, compresi i destini individuali degli artisti. È bello perché il regista riesce a tenere abbastanza in equilibrio questi tre elementi. Parla di Joan Baez che è quella che fa la scelta più militante, al contrario di Dylan che segue più la sua vena artistica.

 
palandri