20 Aprile 2024
People

Gabriele Salvatores

a cura di Alessandro Agostinelli ed Elena Pinori

Resistenza a 35mm

Resistere a che cosa? Resistere, per esempio, alla situazione del cinema in Italia, che è diviso in due grossi tronconi, Berlusconi/Cecchi Gori e la RAI, e quindi a questa specie di monopolio. Resistere sicuramente al tentativo reiterato di tornare a fare un cinema che non è racconto, che non è realtà. Resistere alla tentazione di raccontare quello che viviamo non con gli occhi della verità, ma con occhi distorti. Per quanto mi riguarda, il discorso non è soltanto quello di resistere a 35mm, ma semmai quello di resistere come esseri pensanti e liberi.

 
salvatores