21 Giugno 2024
Words

Oggi in Italia

CONTE, ITALIA PREOCCUPATA PER ESCALATION MILITARE IN LIBIA. “CONTATTO DIRETTO CON HAFTAR ATTRAVERSO UN EMISSARIO”
‘Gli ultimi sviluppi in Libia ed in particolare l’escalation militare sono motivo di forte preoccupazione per l’Italia, così come lo sono e devono esserlo anche per tutta l’Europa e per l’intera Comunità internazionale’. Lo ha detto il presidente del Consiglio Giuseppe Conte nell’informativa alla Camera sulla
Libia. Conte ha parlato di rischi di crisi umanitaria e ammesso l’esistenza di un contatto diretto con Haftar attraverso un emissario. In precedenza il vicepremier Salvini aveva attaccato Parigi: ‘Se ci fossero interessi economici dietro al caos in Libia, se la Francia avesse bloccato un’iniziativa europea per portare la Pace, se fosse vero, non starò a guardare. Anche perché le conseguenze le pagherebbero gli italiani’.

LONDRA, JULIAN ASSANGE ARRESTATO NELL’AMBASCIATA DELL’ECUADOR. DOPO LA REVOCA DELL’ASILO. “C’E’ RICHIESTA ESTRADIZIONE USA”
Il giornalista australiano Julian Assange è stato arrestato a Londra nell’ambasciata dell’Ecuador, dove si trovava da sette anni, dopo che il paese sudamericano gli ha revocato l’asilo che gli aveva concesso. ‘Risponderà alla giustizia del Regno unito’, dice il ministro dell’Interno britannico. Protesta Wikileaks,
che accusa la Cia: ‘revoca illegale’. Il presidente dell’Ecuador: ‘Asilo tolto per violazioni convenzione internazionale, ma non sarà estradato dove c’è pena morte’. C’è richiesta di estradizione da parte degli Usa, ha annunciato l’avvocato di Assange. Il giornalista è stato riconosciuto colpevole immediatamente di fronte alla Westminster Magistrates’ Court di Londra di aver violato i termini della cauzione nel 2012 per non essersi presentato allora dal giudice ed essersi invece rifugiato nell’ambasciata dell’Ecuador.

LAGARDE ALL’ITALIA, RAFFORZARE BANCHE E MISURE CREDIBILI. IL MONDO E’ IN UNA FASE DELICATA, RIFORME SONO “IMPERATIVO”
In Italia ‘e’ necessario rafforzare il sistema delle banche e individuare misure credibili e identificabili’: questo il messaggio al nostro Paese della direttrice del Fmi Christine Lagarde durante la conferenza stampa con cui ha aperto i lavori degli Spring Meetings del Fondo. ‘L’economia globale è entrata in una fase delicata. La crescita sta rallentando’, dice Lagarde che ritiene ‘imperativo’ in questo contesto attuare ‘riforme strutturali per rafforzare la produttività e la crescita di medio termine’.

INTERCETTATO BARCONE, 90 MIGRANTI PORTATI A LAMPEDUSA. SALVINI, ‘LI ESPELLEREMO, REGOLE VANNO RISPETTATE’
Un barcone con circa 90 persone a bordo è stato intercettato (l’operazione non viene considerata di soccorso) mentre si dirigeva verso le coste siciliane. Sono intervenute una motovedetta della Guardia di Finanza e una della Guardia costiera, che hanno trasbordato i migranti sulle due unità e li hanno poi trasferiti a Lampedusa. Salvini: ‘Siamo già al lavoro affinché i 90 clandestini vengano rispediti a casa loro nelle prossime ore, in Italia si entra rispettando le regole’.

OMOFOBIA, PILLON CONDANNATO PER DIFFAMAZIONE A CIRCOLO GAY. GIUDICE PERUGIA GLI INFLIGGE MULTA 1.500 EURO E RISARCIMENTO
Il giudice unico di Perugia ha condannato l’avvocato Simone Pillon, attuale senatore della Lega, a 1.500 euro di multa per diffamazione nei confronti del circolo gay Omphalos per alcune affermazioni con le quali aveva commentato (quando ancora non era parlamentare) una loro iniziativa nelle scuole. Disposto
anche il risarcimento, da liquidarsi in sede civile, nei confronti dello stesso circolo e di un attivista. ‘Difendere le famiglie dall’indottrinamento costa caro’, commenta Pillon.

COLPO DI STATO IN SUDAN, BASHIR DEPOSTO E ARRESTATO. MIGLIAIA IN PIAZZA, DUE ANNI DI “TRANSIZIONE MILITARE”
Colpo di stato in Sudan. Al potere da 30 anni, il presidente Omar Al Bashir è stato arrestato e tenuto ‘in un posto sicuro’. I media annunciano la liberazione di tutti i detenuti politici. Decine di migliaia di sudanesi in piazza per festeggiare la caduta di Bashir, ma gli organizzatori della protesta rifiutano che i militari insedino un loro uomo al posto del presidente. Stato d’emergenza per tre mesi, e due anni di ‘periodo di transizione’ durante il quale sarà al potere un ‘consiglio militare’, ha annunciato il ministro della Difesa e primo vicepresidente sudanese, il generale Awad Mohamed Ahmed Ibn Auf.

MALORE IN AUTO NEL TRAFFICO RALLENTATO, MUORE 11ENNE A ROMA. DISAGI PER CIRCUITO FORMULA E, BLOCCATA TUTTA L’AREA SUD
Malore mentre è in auto con la madre e la zia che lo portano a scuola, muore un 11enne a Roma. E’ accaduto stamani in Via Cristoforo Colombo dove il traffico era rallentato anche per la preparazione del circuito di Formula E. Le due donne hanno fermato una pattuglia della polizia locale che ha allertato il
118. Le condizioni dell’undicenne però si sono aggravate e all’arrivo dell’ambulanza, giunta in 7 minuti, era già morto. Indagine per omicidio colposo. Il traffico nel quadrante sud da stamani è rallentato per la Formula E all’Eur.