Words Category

Posted On ottobre 31, 2022By Guelfo GuelfiIn Words

Sinistr*

Tanto l’aria s’ha da cagnà… Prima o poi s’ha da cagnà. Ora viene da pensare a quanti ci hanno lasciato prima. Magari anche quello che hanno attraversato loro non era granché ma forse non pensavano al peggio, a ciò che appena hanno girato le spalle si è messo ad accadere. Scivolone dietro scivolone. Una guerra a uno sputo da casa. Ma che guerra. Che Putin non battesse pari lo pensavano anche loro. Bastava avere avuto occasione di passare da Mosca anche solo una volta negli ultimi quindici anni. Ricordo unaRead More

Posted On ottobre 30, 2022By Rassegna ItalianaIn Words

Da Zelensky a Meloni

“Vostre le guerre, nostre le bollette”. Dicono di più quattro parole di popolo che cento discorsi di politici. Anche perché i politici sono molto spesso dei politicanti e quasi sempre, se da una parte plaudono alla guerra – la mitica guerra di Zelensky aggredito da Putin, guai a non ricordarlo sempre – dall’altra non hanno granché da preoccuparsi dei relativi costi, insopportabili solo per la gente comune. Quella che se paga le bollette non mangia, ma davvero. E sono costi solo economici, per ora, trattandosi d’una guerra alla quale l’ItaliaRead More

Posted On ottobre 26, 2022By Rassegna ItalianaIn Words

Non abbiate paura…

Non è facile costruirsi un Pantheon quando devi escludere l’intera area che va da Che Guevara a Madre Teresa, già appannaggio di una sinistra onnivora in materia di ideali. Anche perché sennò «fàmo le tre», e già «sto a morì», come garbatellianamente il/la premier ha sussurrato a voce bassa ma a microfoni accesi. Così l’abituale elenco dei grandi ispiratori, in cui di solito i politici meno colti sono e più indulgono, stavolta si è ridotto all’osso. Si potrebbe quasi dire che hanno fatto più notizia quelli che non ci sono,Read More

Posted On ottobre 22, 2022By Rassegna ItalianaIn Words

Bollette: azioni legali contro gestori

Le società energetiche rischiano di dover rispondere nei tribunali di possibili pratiche scorrette e illeciti a danno dei propri clienti. Dopo il richiamo di Arera, l’istruttoria avviata dall’Antitrust nei confronti di 4 aziende di luce e gas e la richiesta di informazioni inoltrata dalla stessa Authority ad altri 25 operatori dell’energia, le associazioni dei consumatori affilano le armi contro le imprese del mercato libero e avviano una nuova battaglia legale a tutela degli utenti. Sul banco degli imputati, le pratiche messe in atto da alcune società dell’energia che negli ultimiRead More

Posted On ottobre 22, 2022By Rassegna ItalianaIn Words

Price cap e nuovo Ttf: risparmiare e fare Europa

“Di fronte all’uso dell’energia come un’arma di guerra da parte della Russia, l’Unione europea rimarrà unita per proteggere i suoi cittadini e le sue imprese e adotterà le misure necessarie con urgenza”. Le conclusioni dei leader Ue danno chiaro mandato a Bruxelles di agire su una serie di misure – tra le quali il price cap – contro il caro energia. Accanto, l’idea di un nuovo fondo comune per finanziarle. Ecco le decisioni del vertice. * PRICE CAP – Bruxelles è incaricata di mettere a punto un corridoio dinamico temporaneo deiRead More

Posted On ottobre 22, 2022By Rassegna ItalianaIn Words

So’ Meloni

Spesso donna dei record, senza mai puntare sull’essere donna, Giorgia Meloni è la prima italiana che diventa premier. E anche l’incarico lo riceve a tempo di record: 26 giorni dopo le elezioni che l’hanno portata a sfiorare il 30%. Lei lo accetta senza riserva. Rapida, essenziale, rigorosa come il look che sceglie per salire al Quirinale. Tailleur Armani di linea morbida, blu come la camicia e décollete di velluto. Unico vezzo, il tacco a spillo oro rigorosamente da 12. Oltre alla chioma sciolta, che cambia rispetto alla coda bassa eRead More

Posted On ottobre 13, 2022By Gianfranco CordìIn Words

Tutti i giri di parole su La Russa

Ignazio, Pancrazio, Otello? Profazio, che, poi: si parla sempre delle «torte in faccia» (di Pippo Franco): che strazio? Come direbbero i Filosofi … «estrema ratio», di una maggioranza che riesce subito a spaccarsi per poi ricompattarsi per poi aggregarsi per poi? Ignazio, come Alice, «non lo sa»; guidava a Milano i giovani dell’MSI con un pastore tedesco (che in realtà guidava lui), a livello Brad Pitt, con lunghi capelli e «diversi» profilattici … Il pastore tedesco si chiamava Schranz; Pancrazio – pugilato, ring – si chiamava, in realtà, Orazio cheRead More

Posted On ottobre 6, 2022By Gianfranco CordìIn Words

I Nobel e la rivolta delle donne

Siamo a Teheran: una trentenne travel blogger di Roma, Alessia Piperno, molto conosciuta nel mondo dei social, è stata fermata dalle autorità della Repubblica Islamica. La ragazza sembra abbia criticato la situazione politica iraniana, pure se pare che la sua intenzione fosse di lasciare l’Iran per spostarsi in Pakistan. L’accusa è quella di aver partecipato a una manifestazione contro il regime. Infatti la ragazza romana non è stata condotta in un carcere normale, ma in quello dei prigionieri politici, a Erin. Per quanto riguarda l’Italia: l’accusa non è stata ancoraRead More

Posted On ottobre 4, 2022By Rassegna ItalianaIn Words

Kissinger, Usa in guerra per la pace

«La Russia ha perso la guerra, ora dobbiamo impedire la sua escalation nucleare. Potremmo batterla anche in quello scenario, ma la natura delle relazioni internazionali e l’intero sistema mondiale verrebbero sconvolti. La diplomazia deve tornare in azione». Henry Kissinger parla al Council on Foreign Relations di New York, un luogo per lui denso di ricordi. In questo think tank di geopolitica, nel 1957, pubblicò il saggio che divenne una pietra miliare del pensiero strategico americano: Nuclear Weapons and Foreign Policy. Teorizzava la nascita di armamenti nucleari tattici — destinati aRead More

Posted On settembre 30, 2022By Gianfranco CordìIn Words

Fiducia

Joe Biden è stato vago ma preciso: «Avete visto cosa è appena successo in Italia nelle elezioni»., ma parlava a una riunione di democratici. Massimo Recalcati su Repubblica del 30 settembre, in un articolo intitolato La sinistra e le parole da ritrovare, ha scritto: «In ogni elezione la fedeltà ad un ideale o a una causa non esiste più. In ogni elezione viene tendenzialmente premiato chi rappresenta il nuovo, il difforme, la deviazione rispetto alla politica vissuta come un mondo separato dal mondo e moralmente degradato». Racalcati continua affermando laRead More