Culture Club Category

Posted On febbraio 15, 2021By Gianfranco CordìIn Culture Club

Max Weber all’incanto

1. Contestualizzare il contesto. La popolazione di Pietrogrado si «sollevò» nei cinque giorni intercorsi tra il 22 e il 27 febbraio del 1917 secondo il calendario giuliano, allora vigente in Russia (per il calendario gregoriano i giorni erano quelli fra l’8 e il 12 marzo). E’ la «famosa» Rivoluzione di febbraio. In definitiva, essa fu una procedura prevista per la stipulazione dei «contratti» dei bolscevichi costituita da una gara in cui sarebbe risultato «aggiudicatario» chi avesse offerto le migliori condizioni per l’edificazione dello Stato Socialista. Ma, nove mesi dopo (ilRead More

Posted On febbraio 14, 2021By Rassegna ItalianaIn Culture Club

Amore, 2000 anni fa

Gli archeologi cinesi hanno trovato il carattere “amore” inciso su un coperchio di legno risalente alla dinastia Han (202 a.C. – 220 d.C.), una possibile testimonianza lasciata da un ufficiale di frontiera innamorato. Il coperchio circolare, con un diametro di 5,3 centimetri e uno spessore di 1,5 centimetri, era presumibilmente posizionato sopra un utensile. Xiao Congli, direttore della ricerca del Gansu Jiandu Museum, dove il coperchio è conservato, ha detto che sui suoi due lati sono stati rispettivamente scolpiti i caratteri cinesi “Zhong” e “Qing”, che significano “lealtà” e “amore”.Read More

Posted On febbraio 6, 2021By James HansenIn Culture Club

Ora ti ca’a l’orso

Il titolo è un detto livornese che significa che ora “sono affari tuoi”… La Russia è l’Orso scuro che “incombe” da secoli sull’Europa. La percezione non è nuova. Per certi versi l’Occidente non ha mai dimenticato la vista delle truppe russe dello Zar Alessandro I in parata trionfale sull’Avenue des Champs-Élyséesdopo la caduta di Parigi nel 1814. Forse per l’ansia che ispira in Occidente, è difficile tenere a mente che, geograficamente parlando, la Russia è più asiatica che europea. Al Cremlino non possono permettersi il lusso di pensare prima all’Europa,Read More

Posted On gennaio 29, 2021By Alessandro AgostinelliIn Culture Club

Sanremo è io

Di Sanremo non me ne frega niente. Non mi interessano le polemiche sul fatto che se i teatri e i cinema sono chiusi allora anche il Festival di Sanremo, che si tiene come sempre al Teatro Ariston, deve essere chiuso. Eppure, su questo assunto si saldano oggi le opinioni di tutti i paladini della cultura e del ministro Franceschini. I primi hanno detto da giorni: “se i teatri sono stati chiusi finora anche Sanremo non può essere svolto col pubblico e deve restare chiuso”. Il ministro ha detto: “I teatriRead More

Posted On gennaio 23, 2021By Rassegna ItalianaIn Culture Club

Scoperta sul sistema solare

Ecco una novità scientifica che fornisce ulteriori informazioni sul nostro universo. Il Sistema Solare si è formato in due tappe. È l’ipotesi suggerita da nuovi dati e da una simulazione capace di spiegare la diversità fra i pianeti rocciosi più interni come Mercurio, Venere, Terra, Marte e quelli gassosi come Giove. Il risultato, pubblicato sulla rivista Science, si deve ai ricercatori coordinati da Tim Lichtenberg, dell’università britannica di Oxford. “Il Sistema Solare interno, che si è formato prima ed è più asciutto, e il Sistema Solare esterno, che si èRead More

Posted On gennaio 19, 2021By Andrea BianchiIn Culture Club

Italia e politica internazionale

Marco Rota Buraschi, insieme ad Andrea Sberze, è il fondatore di Delphis International Consulting, una struttura di analisi e consulenza per le aziende. I suoi interessi riguardano la geopolitica e i temi della sicurezza. Gli ho rivolto alcune domande per alleo.it sulla prospettiva europea ed altre a più ampio raggio ed è nata una piacevole conversazione. Ora che è conclusa la Brexit, la Francia avrà lo spunto per riempire quel vuoto? In Italia, a mio avviso, la questione Brexit è stata affrontata e inquadrata male, come qualsiasi cosa riguardi laRead More

Posted On gennaio 12, 2021By Carmine De VitoIn Culture Club

Covid-19, cigno nero ingovernabile

Il Covid-19 rappresenta una minaccia reale, asimmetrica, immediata e senza autore. L’assenza di un responsabile del male ha rappresentato il peggior tranello per la cultura occidentale del conflitto, strutturata su base duale, sulla conoscenza del nemico. Questo peculiare aspetto ha aperto un’ampia discussione nei fori specializzati sull’importanza del tema del governo dell’incertezza, del governo dell’improbabile e se la pandemia da covid-19 rappresenti il cigno nero dell’ingovernabilità. Governare l’ingovernabile è essenzialmente il governo di ciò che non si conosce e giunge all’improvviso, immobilizzando le capacità di risposta e in generale l’efficiente processoRead More

Posted On gennaio 9, 2021By Rassegna ItalianaIn Culture Club

Michael Walzer e l’attentato a Capitol Hill

Michael Walzer è da tempo preoccupato per i danni arrecati alla democrazia dalla presidenza Trump. Il Campidoglio sotto assalto si è rivelato — come la democrazia americana — più vulnerabile del previsto. Anche il celebre politologo di Princeton confessa che non si aspettava un episodio così terribile: è rimasto per ore con gli occhi fissi sulla televisione. «La polizia del Campidoglio è abituata a gestire docili turisti, non è addestrata per situazioni simili, il che è indice della fiducia che gli americani hanno nella democrazia e della sua stabilità, maRead More

Posted On gennaio 6, 2021By Rassegna ItalianaIn Culture Club

Tutto sui farmaci anti-Covid

Nell’attesa che la campagna vaccinale entri nel vivo per raggiungere l’agognato traguardo dell’immunità di gregge, la lotta al coronavirus si continua a combattere con i farmaci. Quali armi sembrano essere davvero efficaci e quali spuntate lo spiegano gli esperti della Commissione Covid-19 dell’Accademia Nazionale dei Lincei, attraverso un documento che fa il punto sui farmaci in sperimentazione passando in rassegna le evidenze scientifiche attualmente disponibili sulla loro efficacia e sicurezza. Sui farmaci anti-Covid è “necessario condurre studi clinici rigorosi”, sottolineano i Lincei, perché “solo questi possono fornire dati scientifici sufficientiRead More

Posted On gennaio 2, 2021By Guelfo GuelfiIn Culture Club

100 PCI

Non è durato cent’anni. Conserva un quotidiano e minuscoli gruppuscoli che con il quotidiano non hanno nulla a che fare. Anche i più coriacei a parole si dicono comunisti tra loro, ma non lo scrivono sotto il simbolo. Ammiccano, deviano, aspettano l’occasione, e anche loro ci credono il giusto. Comunque danno la colpa agli altri, ai vicini, con i quali sono pronti a prendere le distanze ancor prima di cominciare. Chiuse bottega Achille Occhetto ma non ci fu una gran resistenza. Parole, anatemi ma la strada ormai era segnata. IRead More