Culture Club Category

Posted On novembre 27, 2018By Giovanni A. CecconiIn Culture Club

Mondiale scacchi: tie-break Carlsen e Caruana

Mai accaduto prima: dodici patte su dodici partite. Ha scioccato e deluso quasi tutti, esperti e appassionati,  la proposta allo sfidante Fabiano Caruana da parte del campione del mondo Magnus Carlsen di pattare l’ultima delle dodici partite “classiche”, quando la posizione era ancora tutta da giocare, e il campione aveva anche più tempo a disposizione, alla 31a mossa. Dopo un gioco prudente e profondo, nonostante l’apparente (e teorica) passività in apertura (una difesa Siciliana variante Sveshnikov, impostata da Carlsen come in varie altre partite del match, salvo un cambiamento alla ottava mossa: Ce7 anziché Cb8), CarlsenRead More

Posted On novembre 24, 2018By Gianfranco CordìIn Culture Club

Rivoluzione, rivolta, ribellione, protesta

LA RIVOLUZIONE. L’ordine politico-sociale una volta che è stato istituito in un certo modo può essere rovesciato. Il rivolgimento netto e violento di questo stato delle cose è la rivoluzione. Essa tende a mutare radicalmente i rapporti economico-sociali, i governi e le istituzioni. Questo rovescio e questo rivolgimento non è mai un atto tranquillo e sereno. Si tratta, in questo caso, di un vero e proprio colpo di mano: dell’instaurazione di qualcosa al posto di qualcos’altro. Della piena realizzazione di un cambio di regime e di prospettiva. LA RIVOLTA. L’improvvisaRead More

Posted On novembre 16, 2018By Gianfranco CordìIn Culture Club

Super Stan Lee

Che fatica essere un eroe! Ma che fatica deve essere, a maggior ragione, essere un supereroe! Ne sapeva qualcosa Stan Lee (vero nome Stanley Martin Lieber) che è stato il papà di Spider-Man, Hulk, Thor, Iron Man, i fantastici 4, Black Panther, Avenger, X-Men, il Dottor Strange, Daredevil. Fumettista, editore, produttore di cinema e tv, ideatore di personaggi e storie, manager, Lee si è fatto strada nel mondo dei comics fin da quando era ragazzo. Certo gli eroi (super) di Lee avevano tutti dei problemi. Erano umani; non erano titaniRead More

Posted On novembre 12, 2018By Giovanni A. CecconiIn Culture Club

Scacchi: parità tra Carslen e Caruana

l match in dodici partite che si sta svolgendo a Londra tra il campione del mondo in carica, il ventottenne norvegese Magnus Carlsen e il ventiseienne statunitense (di famiglia di origine italiana e più volte campione italiano e ha giocato per la nazionale italiana per anni dopo il 2005) Fabiano Caruana, si annuncia altamente incerto. Vedremo il 25 novembre. Mi voglio sbilanciare nel sostenere una convinzione che ho da prima che cominciasse la sfida, ossia che Caruana può avere qualche chances in più: preparazione accuratissima, motivazioni superiori. Il talento dei due è straordinario, e il loro stile di gioco nonRead More

Posted On novembre 9, 2018By Gianfranco CordìIn Culture Club

Che cos’è la filosofia

Aristotele scrive nella Metafisica: «Basta guardare a quelli che per primi hanno esercitato la filosofia, perché risulti chiaramente che la sapienza non è un sapere produttivo. Infatti gli uomini, sin da principio sia ora, hanno cominciato a esercitare la filosofia attraverso la meraviglia. Da principio esercitarono la meraviglia sulle difficoltà che avevano a portata di mano; poi, progredendo così poco alla volta, arrivarono a porsi questioni intorno a cose più grandi, per esempio su ciò che accade alla luna, al sole e agli astri e sulla nascita del tutto». PocoRead More

Posted On novembre 2, 2018By Gianfranco CordìIn Culture Club

Facebook effetto ombrello

Un’altra mossa di Facebook si è avuta in questi giorni. Il social-network di Mark Zuckerberg, infatti, ha messo al bando dal proprio circuito tutta una serie di contenuti particolari. Si tratta di contenuti copiati (e incollati) da alcune fonti originarie e ripubblicati quindi senza alcuna modifica o con piccole e ininfluenti modifiche. Questi contenuti, in più, sarebbero stati considerati dannosi perché avrebbero avuto come fine quello di portare gli utenti verso altri siti e di fare solo questo a fini strettamente pubblicitari. Una sorta di copia-incolla universale che alla fine,Read More

Posted On ottobre 29, 2018By Gianfranco CordìIn Culture Club

Globalizzazione in sette mosse

Al pari dell’essere aristotelico anche la globalizzazione «si può dire in molti modi». Esattamente questi «modi» sono sette. Vediamoli nel dettaglio. 1) Anzitutto globalizzazione vuole dire capitalismo esteso a tutto il mondo (o a tutto il Pianeta fatta salva l’avvertenza di Gabriel Markus che «il mondo non esiste»). In questo senso la globalizzazione ha a che fare con l’allargamento, con la dilatazione, con la proiezione più amplificata di un universo di discorso che ci riporta allo scrittore DanielPennac. Nel suo libro Come un romanzo infatti quest’ultimo scrive a un certoRead More

Posted On ottobre 16, 2018By Alessandro AgostinelliIn Culture Club

79 siti Unesco sott’acqua

Sempre più c’è emergenza idrica in due versi: scarseggia l’acqua dolce, quella potabile, da bere, in tante parti del Mondo; è in crescita il livello del mare che entro il 2100 potrebbe distruggere molte coste del Pianeta e con esse tante città e monumenti famosi. Venezia, Ferrara e il delta del Po, Ravenna, e ancora le Cinque Terre, piazza del Duomo a Pisa, il centro storico di Napoli, le città barocche della Val di Noto: sono alcune delle località italiane patrimonio dell’Unesco che entro la fine del secolo potrebbero essereRead More

Posted On ottobre 5, 2018By James HansenIn Culture Club

Gran Bretagna altalena sull’UE

Giorni fa l’americana Bloomberg Business Week ha anticipato un editoriale sul numero uscente intitolato “The EU Is Looking Like Europe’s Next Failed Empire”—pressapoco, “L’Ue ha sempre più la faccia del prossimo impero europeo fallito”. Oltre al titolo ad effetto, la nota propone anche i riferimenti d’obbligo all’Impero austro-ungarico. La Bloomberg è stata—finora—la più accanita sostenitrice delle tesi anti-Brexit tra le grandi testate economiche Usa. Alla vista però della diplomazia dei pesci in faccia alla Premier inglese la settimana scorsa a Salisburgo, pare cominci a porsi delle domande. Arriva tardi. ForbesRead More

Posted On settembre 21, 2018By Athos BigongialiIn Culture Club

Inge e la spider rossa

Ero in ufficio, il telefono squillò, alzai la cornetta e di là c’era Inge Feltrinelli che disse: “Athos, sono qua sotto, scendi”. Lo feci, attraversai l’atrio del palazzo comunale e lei era nel gabbiotto del portiere, alle prese con un problema che quel bravuomo, disse, non sapeva risolvere ma forse io sì. La macchina, dove poteva parcheggiarla? La macchina era una spider rossa, ci salimmo, facemmo due volte il giro dei lungarni, inutilmente, così alla fine lei decise di lasciarla accanto alle Logge di Banchi, con me dentro. “Aspettami qui”,Read More